Ravioli turchi, ovvero i manti

di Redazione 0

Ravioli turchi manti

Oggi vorrei parlarvi di una mia recente scoperta, i manti, ovvero i ravioli turchi. Più che ravioli, dovendo trovare una somiglianza tra i prodotti della nostra gastronomia, credo si avvicinino molto di più ai tortellini. A questi assomigliano oltre che nella forma anche nel ripieno, a base di carne e spezie, anche se il condimento fa la differenza: niente ragù o salvia e burro ma una salsa a base di yogurt e aglio, il tutto sormontato da burro fuso insieme a del peperoncino.

Devo ammettere di essere stata subito incuriosita dai manti, tanto da volerne sapere di più e arrivare a volerli riprodurre in casa, con le dritte di un’amica recentemente stata in Turchia che ha avuto modo di assaggiarli di persona e di guidarmi nel raggiungimento del sapore perfetto. La preparazione dei manti è abbastanza simile, nel procedimento, a quello della nostra pasta ripiena. Una volta pronti vanno cotti in abbondante acqua bollente salata e conditi con la salsa di yogurt, che tra l’altro può essere utilizzata anche per accompagnare altre pietanze tipiche.

Altre ricette appartenenti alla cucina turca? Provate questa insalata di patate con erba cipollina e senape, l’hummus di ceci, adatto come antipasto vegetariano e i lokum, delle caramelle simili a gelatine famose grazie al film “Le cronache di Narnia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>