Menu per la Vigilia di Natale

di Anna Maria Cantarella 0

Natale è alle porte e noi vogliamo suggerirvi un intero menu per la Vigilia di Natale, che sia rispettoso della tradizione, che abbia qualche piatto più creativo e che non sia esageratamente dispendioso. Insomma, proveremo ad andare incontro alle esigenze di tutti e a darvi qualche idea per rendere speciali i momenti di convivialità con le persone che amate.

Antipasti per la Vigilia di Natale

A noi piacciono gli ingredienti di stagione e in inverno c’è tantissima varietà. Alcuni esempi potrebbero essere i carciofi alla Giudia, i pomodori secchi ripieni, e poi l’insalata russa e i gamberi fritti. Con la pasta brisè preparate delle tartellette sugli stampini delle crostatine e farcitele con ricotta e spinaci, besciamella e funghi o con un ripieno a vostra scelta.

Primi piatti per la Vigilia di Natale

Tra i primi piatti più tradizionali ci sono i tortellini in brodo, ma in ogni regione d’Italia i piatti tipici sono diversi. A chi desidera un menu senza carne, suggeriamo un risotto all’arancia e mandorle oppure i cannelloni con crema di zucca e ricotta o ricotta e spinaci.

Secondi piatti per la Vigilia di Natale

In genere la Vigilia di Natale si mangia “di magro”, cioè si evita la carne. Ma non è una regola, quindi noi vi proponiamo ricette per tutti i gusti. Agli amanti del pesce piacerà l’idea dell’orata al sale, oppure i tranci di salmone al lime. Gli appassionati della carne invece gradiranno il pollo al miele e agrumi, il polpettone in crosta di pancetta o l’arrosto di maiale al latte.

Contorni per la Vigilia di Natale

Fate mente locale sulle verdure e gli ortaggi che la vostra regione offre e sbizzarritevi a prepararle in gustosi contorni. Noi vi diamo solo alcune idee: insalata di cavolfiore e arance, carote al miele e mandorle, insalata di rinforzo.

Dolci per la Vigilia di Natale

La soluzione più economica e meno faticosa è mangiare un buon panettone o un pandoro. Per renderlo speciale potete provare le nostre 5 salse per accompagnare il panettone e il pandoro. Chi invece volesse cimentarsi in qualcosa di originale, deve provare a realizzare il tronchetto di Natale.

Photo Credits | Yotka fotoaloja / Shutterstock.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>