Ricette regionali di Carnevale: il migliaccio

di Anna Maria Cantarella 0



 

La ricetta della torta di semolino e ricotta, nota come migliaccio, è la ricetta regionale che come da tradizione, si fa il martedì grasso a Napoli. Tenetela quindi in considerazione nel caso aveste intenzione di festeggiare il martedì grasso in compagnia, tenuto conto che sarà l’ultimo giorno disponibile del Carnevale, e poi tutti a dieta. Anticamente la farina di miglio brillato veniva usata per molte ricette, cosicché il nome migliaccio, che deriva per l’appunto dal miglio, è stato attribuito a molti piatti regionali di cui rappresentava l’ingrediente principale. Nella cucina moderna la farina di miglio è stata sostituita dal semolino, con il quale oggi in tutta la provincia di Napoli, si prepara il migliaccio napoletano.

Il migliaccio è un dolce semplice da preparare, buono per ogni occasione ed anche molto economico.  L’importante è avere una buona ricotta. Io me la sono procurata freschissima per provare questa ricetta e il risultato è stato eccellente. Quindi con un dolce così buono possiamo concludere il menu di Carnevale. A pranzo una bella fetta di lasagna o un bel piatto di tagliatelle per festeggiare il Carnevale e una fetta di migliaccio per concludere in dolcezza!

Migliaccio


Ingredienti

250 gr. semolino | 1 lt. latte | una bustina vanillina | un pezzetto burro | 6 uova | 200 gr. zucchero | 400 gr. ricotta | scorza di un limone | scorza di un'arancia | un pizzico sale

Preparazione

  Versate il latte in una pentola capiente, aggiungete il semolino a pioggia e mescolate bene con una frusta da cucina. Mettete sul fuoco aggiungendo la buccia d'arancia e di limone e un pizzico di sale.

  Portate a cottura mescolando sempre con la frusta per non far attaccare; quando inizia ad addensare parecchio eliminate le bucce di arance e limone. Fate addensare il composto fino a quando non diventa omogeneo e sodo.

  Fate intiepidire e poi aggiungete un pezzetto di burro, fatelo sciogliere e poi lasciate raffreddare il composto.

  Nel frattempo in una ciotola capiente disponete la ricotta, la vanillina e le uova. Lavorate bene con lo sbattitore e poi aggiungete lo zucchero e se volete, un altro po' di scorza di limone grattugiata.

  A questo punto aggiungete il semolino e amalgamate fino ad ottenere un composto omogeneo. Imburrate una teglia e diponetevi il migliaccio facendo attenzione che sia ben livellato. Cuocetelo a 180 gradi per 20 minuti circa, fino a che non si sarà dorato in superficie.

Tenete il migliaccio in forno fino a quando la superficie non sarà diventata dorata. Appena sfornato cospargetelo di abbondante zucchero a velo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>