Martha Stewart, la donna dalle mille risorse ed i suoi biscotti gatto per Halloween

di Redazione 0

Martha Stewart donna mille risorse biscotti gatto halloween

Conoscete già Martha Stewart? Donna eccezionale, presentatrice televisiva che si destreggia tra cucina, giardinaggio, bob ton e tutto ciò che ha a che fare con una casa curata ed impeccabile? L’ho conosciuta grazie alle sue ricette, a dir la verità, per poi scoprire le sue molteplici conoscenze, e devo dire che è la vicina di casa che tutti vorrebbero avere. Oltre questo è anche una donna d’affari di grande successo nonostante la sua carriera sia stata macchiata a causa di uno scandalo legato alla vendita di certe azioni ad una causa farmaceutica che la coinvolse nel 2002. Dopo essere stata arrestata e rilasciata dal carcere nel 2005 oggi i suoi progetti si concentrano su due nuove serie televisive. Non ha avuto sicuramente vita facile, anche il suo matrimonio è finito per la richiesta di divorzio da parte del marito, fatto sta però che Martha Stewart rimane sempre una donna dalle mille risorse.

Tra i programmi televisivi condotti negli anni ci fu anche una trasmissione di cucina su Food Network intitolata From Martha’s Kitchen. In occasione di Halloween ho voluto provare una sua ricetta, i biscotti gatto. Il gatto (soprattutto quello nero), da sempre considerato un animale sinistro e portatore di sfortuna, durante il Medio Evo venne asssociato alla figura del diavolo, ecco perchè è fortemente legato alla festa di Halloween.

I biscotti gatto di Martha Stewart, sono facilissimi da preparare quindi siete ancora in tempo per provarli ed eventualmente servirli questa sera. In realtà la ricetta prevede che siano dei biscotti al cioccolato ed infatti sotto vi riporterò la ricetta originale. Io ahimè, avendo finito il cacao amaro in polvere li ho preparati bianchi, ma l’effetto è comunque garantito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>