Cheesecake alle fragole: la mia versione di un classico americano

di Claudia 18

 TEMPO: 1 ora circa | COSTO: medio | DIFFICOLTA’: media

VEGETARIANA: SI | PICCANTE: NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: SI


Vi abbiamo già proposto alcune ricette sulla preparazione del cheesecake. Consultando il nostro blog potrete trovare informazioni sulla storia di questo fantastico dolce statunitense, le sue origini, il modo corretto per preparlo nella versione americana originale, in più abbiamo notato come tutti utilizziamo il formaggio Philadelphia per prepararlo e infine abbiamo anche una versione simile a questa ricetta che vi propongo oggi, il cheesecake ai mirtilli.

Ho deciso di inserire questa mia ricetta semplicemente perchè dopo un po’ di prove ho trovato la mia ricetta base, da arricchire con decorazioni, creme e salse di frutta, quindi, visto che a mio avviso il risultato è ottimo ho deciso di consigliarvela, così con tutte queste ricette potrete provare tante versioni diverse! Allontanandomi un po’ dalla tradizione e dalle ricette che mi sono state consigliate io non uso i biscotti Digestive, li ho utilizzati un paio di volte, ma preferisco i frollini classici, o le Marie,  per la base, comunque questa è una questione di gusto. Mi piace di più quando la base risulta solida e pastosa, con i Digestive io la trovo eccessivamente friabile e mi sembra anche di sentire troppo il burro, nonostante la cottura. Un’altro aspetto diverso della mia ricetta è che  non uso la panna nell’impasto, nè quella classica nè quella acida, questo perchè mi piacciono moltissimo i dolci al formaggio, e senza aggiunta di panna mi sembra che il sapore del formaggio, per l’appunto, si senta in modo più forte. Ultima nota: questa versione con la purea di fragole proprio ieri ha avuto un successo grandioso!

Cheesecake alle fragole

Ingredienti:

 150gr. di biscotti secchi, o frollini, o Marie | 100gr. di burro | 500gr. di formaggio tipo Philadelphia | 150gr. di zucchero |  2 uova | 1 pizzico di vanillina | 300gr. di fragole | il succo di mezzo limone |

LA PREPARAZIONE:

  1. Preparare prima la base. Frullare i biscotti nel mixer e porli in una ciotola. Far fondere il burro e poi versarlo un po’ alla volta sui biscotti, mescolando bene con un cucchiaio di legno. Quando il composto sarà omogeneo metterlo in frigo per 30-40 minuti.

  2. Frullare poi il formaggio fino a renderlo liscio, aggiungere lo zucchero e continuare a frullare, aggiungere poi anche le uova, una alla volta, e frullare benissimo il tutto. A questo punto aggiungere anche la vanillina e mescolare accuratamente con un cucchiaio di legno.

  3. Mentre aspettate il tempo necessario per far rapprendere la base in frigo, mettete un po’ a riposare l’impasto al formaggio e iniziate a preparare la salsa di fragole. Mettere le fragole mel mixer o nel frullatore, un po’ alla volta o tutte insieme, a seconda della capienza del vostro mixer. Quando saranno diventate come una purea aggiungete il succo di mezzo limone e un paio di cucchiai di zucchero. Date un’ultima frullata, versate in una grossa tazza o in una ciotola e ponetela in frigo.

  4. Imburrate una teglia e spolveratela con pochissima farina, tirate fuori i biscotti dal frigo e stendete la base solo sul fondo della teglia, livellandola bene. Versate poi il composto al formaggio, livellando benissimo anche quello. Ponete in forno preriscaldato a 180° per 50-60 minuti.

  5. Tirate fuori il cheesecake quando si sarà ben gonfiato e i bordi inizieranno a colorarsi un po’. A questo punto fatelo raffreddare benissimo e poi ponetelo in frigo per almeno 8-10 ore prima di servirlo. Quando lo tirate fuori dal frigo sistematelo su un piatto da portata.

  6. Io ho deciso di versare la purea di fragole sul cheesecake dopo un paio d’ore che era in frigo. L’ho tirato fuori e con un cucchiaio  l’ho cosparso completamente con la salsa, visto che si era formato anche un bordo più alto e spesso che aiutava a contenerla. Quando poi l’ho servito l’ho accompagnato con la purea che era avanzata.

Con le decorazioni potete sbizzarrirvi in tanti modi, la purea di frutta potete farla anche con frutti di bosco o con i frutti estivi, come le pesche o le albicocche, oppure potete versarvi sopra una crema al cioccolato, così come potete unire cioccolato o frutta all’impasto al formaggio, e poi accompagnare il cheesecake con la stessa farcitura o con qualcosa di diverso.

Commenti (18)

  1. una volta ne assaggiai uno con mascarpone e philadelphia era molto buono…ma non mi sono state date le dosi e non so come regolarmi…qualche suggerimento?

  2. Ciao Vale, innanzi tutto ti segnalo il buonissimo cheesecake, che ho provato anche io, proposto da Ishtar in questa ricetta http://www.gingerandtomato.com/ricette-dolci/ricette-fresche-cheesecake-mascarpone-cioccolato-fondente/.
    Poi, puoi provare a mescolare philadelphia e mascarpone, o in dosi uguali, quindi nel caso di questa ricetta 250gr. di mascarpone e 250gr. di philadelphia, o sbilanciandoti un po’ verso l’uno o verso l’altro: con più formaggio cremoso verrà fuori un cheesecake più corposo, con più mascarpone più spumoso invece. Se fai qualche prova fammi poi sapere!
    Ciao!

  3. @ Claudia:
    Grazie Caludia proverò domenica a farlo seguendo i tuoi suggerimenti. Spero venga buono ma da quando seguo questo blog sto scoprendo tante ricette fantastiche!
    Ciao!

  4. Ho assaggiato questo dolce pochi giorni fa in bar e devo dire che ne sono rimastata sorpresa dalla bontà di questa delizia proverò sicuramente a farlo ma mi chiedevo e se alla fine ci aggingessi la gelatina per dolci il risultato sarebbe ottimale???grazie

    1. Ciao Federica,
      ho fatto un’indagine su internet e ho guardato su alcuni miei libri di cucina, direi che si utilizza tranquillamente la gelatina per dolci, quindi prova e poi fammi sapere!

  5. Di quale dimensione la tortiera? Grazieeee

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>