Domino di cioccolato

di Pyondi 1

Le gioie di internet. Questa la possiamo gustare solo attraverso web, perchè sfido chiunque a trovare in un negozio fisico questo dolce giochino. Avete presente il Domino?

In questo caso la domanda nasce spontanea: quale brutale fine faranno tutte le tessere vinte? Vince davvero chi le finisce per primo? Non vi sentite ancor più motivati a vincere?

Perchè se non avete ancora colto la sottile peculiarità di questa versione del Domino, si tratta di giocare con tessere di pura e dolce letizia di barrette di puro cioccolato. La deliziosa bontà del cioccolato fondente unita a setoso caramello arricchito di piccola decorazioni glassose. Croccanti stratificazioni di cioccolata confezionate in stile domino, somma i desideri più golosi.

Questo giocoso candy di deliziosa bontà del cioccolato fondente è stato realizzato da Christopher Norman e disegnato da John Down, che probabilmente ha ritrovato nel gioco dell’infanzia del Domino la sua proiezione massima verso il food design.

Amabile progetto.

Conforto e delizia di una partita Domino.

Questi cioccolatini sono un inatteso tripudio per i giocatori, delizia per gli amanti del cioccolato e simili. Stampa nettamente definita, il cioccolato fondente-domino setoso, morbido, caramellelloso . Splendido contrasto tra avidità del giocatore d’azzardo e candevole agonia del cioccolato addicted.

Gli schemi da accanito giocatore perdono ogni valore davanti agli effluvi glicemici.

Come accennavamo, introvabile in commercio fisico, dove possiamo soddisfare il nostro impellente bisogno?

Le giocose creazioni di Christopher Norman e disegnate da John Down sono per ora disponibili esclusivamente presso Williams-Sonoma per $ 45.

Ma non vedo perchè e percome non possiamo reallizzare da soli questo gioco di cacao. Segendo il nostro istinto di giocatori più o meno esperti o impavidi e goliardici consumatori di cioccolato. E lo sto dicendo mentre mangio l’ennesimo pezzo di cioccolato che oramai accompagna le mie pomeridiane interminabili ore lavorative.

A parer mio, credo basti ben poco per ottenere lo stesso risultato. Suvvia, stiamo parlando di blocchi di cioccolato con cui fingere di giocare per poi trovare la scusa adatta a fruire di dolce cioccolato fondente.
Sempre per la serie mai più senza, a voi l’ardua creatività di eguagliare il genio creativo.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>