Straccetti in crosta di polenta: successo sicuro!

di Anna Maria Cantarella 0



Se state pensando alle solite cotolette vi sbagliate di grosso. Gli straccetti in crosta di polenta sono un po’ più di una comune cotoletta, anche se in realtà gli somigliano tantissimo. La differenza fondamentale sta nel fatto che mentre le cotolette si impanano nel pangrattato, queste fettine di carne dovrete impanarle in una miscela di farina bianca e farina di mais, per intenderci la stessa farina gialla che si usa per fare la polenta. Il risultato è una fetta di carne croccante, gustosissima, un po’ fuori dal comune, che potrete accompagnare con il contorno che preferite, da una semplice insalata fino al classico purè di patate. Questa ricetta è perfetta anche per un pranzo all’aperto o per un pic-nic perchè le cotolette restano croccanti anche se sono tiepide. Io le ho provate ieri e considerato il fatto che sono sparite in pochi minuti, dieri che sono state molto apprezzate!

straccetti in crosta di polenta


Ingredienti

500 gr. fettine sottili di manzo | un uovo | 100 gr. farina di mais | 100 gr. farina 00 | latte | 20 gr. burro | 2 cucchiaio olio evo | sale

Preparazione

   Mescolate la farina bianca e la farina gialla. Sbattete l'uovo con la forchetta incorporando un paio di cucchiai di latte e un pizzico di sale.

   Immergete le fettine di carne nell'uovo sbattuto, sgocciolatele e passatele nella miscela di farine.

   Fate scaldare in una padella l'olio e il burro e, quando saranno spumeggianti, aggiungete le fettine di carne. Fate rosolare per un paio di minuti da una parte, rigiratele delicatamente e fatele dorare anche dall'altro lato.

   Sgocciolate le fettine di carne ben dorate e servitele nei piatti accompagnate dal cotorno che preferite.

Io ho provato gli straccetti in crosta di polenta accompagnati da un contorno di cavolini di Bruxelles. So che non tutti li apprezzano per il loro sapore leggermente amaro, ma io li cucino in modo da renderli abbastanza dolciastri e mi piace molto l’abbinamento della consistenza dei cavolini con la croccantezza della cotoletta. Se anche voi voleste provare questo, a mio giudizio ottimo, matrimonio di sapori vi basterà far appassire un po’ la cipolla in un tegame. Poi aggiungete i cavolini di Bruxelles disponendoli in un solo strato e fateli insaporire prima di versare il brodo. Cuoceteli per una ventina di minuti fino a quando non saranno teneri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>