Ricette bimby, la lonza alla salvia con mele

di Ishtar 0



Che io non sia molto brava con le ricette di carne non è un mistero, le preferisco da sempre il pesce, o i primi e di conseguenza la trascuro sempre un pò. Diciamo che non mi impegno, ecco. Ma quando per forza di cose mi trovo a dover cucinare per ospiti che siano amici o parenti, devo per forza ingegnarmi. E così la lonza alla salvia con le meleè venuta fuori dal mio cilindro magico, ovvero da un ricettario bimby sul quale l’avevo segnata nella speranza che mi tornasse in mente nel momento in cui avessi avuto bisogno.

La lonza alla salvia con le mele con il bimby è molto più facile da preparare che senza il prezioso aiuto del mitico robot da cucina. La lonza, un taglio di carne di maiale che viene ricavata dal lombo disossato, un taglio abbastanza magro e pieno di proteine, viene resa gustosa dall’incontro con la salvia e le mele che in cottura rilasciano un sapore ed un aroma particolari rendendola irresistibile.

Lonza alla salvia con mele


Ingredienti

1 kg. lonza | qualche foglia salvia | 2 mele (del tipo farinoso) | 1 cucchiaino olio evo | sale e pepe

Preparazione

  Nel boccale del bimby versare 1 lt.di acqua: 10 min. 100° C vel.1. Prendere la lonza e cospargerla con sale e pepe. Massaggiare la carne con le mani irrorate di olio. Foderare il Varoma con l'alluminio.

  Sull'alluminio mettere delle fogli di salvia e sopra la carne.

  Una volta portata l'acqua ad ebollizione posizionare il Varoma sul boccale e cuocere: 40 min. temp. Varoma vel. 1.

  Trascorsi i 40 min. mettere le mele accanto alla carne dopo averle sbucciate e tagliate a pezzi. Cuocere ancora: 10 min. temp. Varoma vel. 1.Lasciar riposare 5 min. lasciando il Varoma aperto.

  Servire la carne tagliandola a fette disposte in un piatto da portata con accanto le mele leggermente schiacciate e versare sopra il sugo presente nell'alluminio.

Il piatto viene presentato con le fette di lonza disposte sul piatto da portata, accompagnato dalle mele leggermente schiacciate con una forchetta ed infine coperta dal sugo ottenuto e conservato dentro l’alluminio durante la cottura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>