Ricette veloci pasta: penne filanti al prosciutto crudo

di Anna Maria Cantarella 0



C’è qualcosa che mi piace molto nel formato delle penne, soprattutto se sono rigate. Non so cosa, sarà la lunghezza perfetta, sarà il fatto che restano sempre al dente e che si adattano praticamente a qualunque tipo di condimento. Le penne al prosciutto crudo sono una delle mie ricette d’emergenza. Oggi infatti, pensavo ad un primo piatto veloce da preparare a pranzo. Non ho voluto sforzare molto la mia fantasia e sono solo andata fino al frigorifero a vedere cosa era rimasto, che potessi utilizzare per un sugo. Ho trovato mezza bottiglia di polpa di pomodoro, una mozzarella e qualche fetta di prosciutto crudo e senza ulteriori esitazioni ho sperimentato un primo piatto semplice, facilissimo e veloce.

penne filanti al prosciutto crudo


Ingredienti

400 gr. penne rigate | 80 gr. prosciutto crudo a fette | 400 gr. polpa di pomodoro | una mozzarella | uno spicchio d'aglio | olio evo e sale | basilico fresco

Preparazione

  Tritate fine l'aglio e rosolatelo a fuoco dolce in un tegame con l'olio per un paio di minuti. Unite il prosciutto tagliato a striscioline sottili e proseguite la rosolatura per un minuto, continuando a mescolare.

  Aggiungete la polpa di pomodoro e lasciate cuocere per qualche minuto, fino a quando la salsa non si sarà ristretta. Regolate il sugo di sale solo quasi a fine cottura.

  Cuocete la pasta in acqua bollente salata, scolatela al dente, conditela subito con il sugo preparato, la mozzarella a dadini e le foglie di basilico e servite.

Cominciate facendo rosolare uno spicchio d’aglio in padella con poco olio. Quando sarà dorato unite il prosciutto crudo e fate rosolare ancora. Poi aggiungete la polpa di pomodoro. Nel frattempo dedicatevi alla cottura della pasta, facendo attenzione a cuocerla al dente. Quando sarà cotta conditela con il sugo, la mozzarella a dadini ed una abbondante manciata di basilico fresco. La mozzarella deve diventare filante, quindi se non dovesse sciogliersi per bene, rimettete la pasta sul fuoco per pochi secondi, fino a quando si sarà sciolta bene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>