Grano al pomodoro

di Ishtar 0



Qualche giorno fa volevo provare qualcosa di diverso dal solito per pranzo, ed approfittando di alcuni pomodori freschi, appena raccolti (vi lascio immaginare il sapore unico), ho voluto testare una nuova ricetta, quella del grano al pomodoro. Trattasi di un primo sfizioso ed alternativo al solito piatto di pasta che, devo ammettere, è piaciuto a tutta la famiglia. Può essere servito anche in alternativa alle insalate di riso che tanto ci piace mangiare in estate.

Grano al pomodoro


Ingredienti

200 gr di grano tenero | 1 cipolla | 2 carote | 250 gr di pomodori | origano, menta e basilico | olio | sale e pepe

Preparazione

   Mettere a bagno in acqua fredda il grano, quindi, dopo un paio di ore, sciacquarlo bene e farlo cuocere per il tempo indicato.

   Mentre questo cuoce lavare tutte le verdure, affettarle a dadini e metterle a soffriggere, insieme agli odori sminuzzati, in olio evo, fino a completa cottura.

   Scolare il grano, unire il condimento e mescolare bene. Servire subito o da freddo, dopo un riposo in frigo, spolverando sopra ancora le erbe aromatiche per regalare profumo.

Il suo punto di forza sta nella semplicità degli ingredienti utilizzati oltre che nel sapore unico dei prodotti provenienti dall’orto i quali, c’è poco da fare, hanno tutto un altro gusto. Procuratevi dunque del grano (presente sugli scaffali di qualsiasi supermercato nel reparto vicino al riso) dei pomodori, delle carote e delle cipolle fresche e mettetevi all’opera per il pranzo. Sullo stesso genere vi consiglio di provare anche

l‘insalata di grano fredda,

la torta al grano saraceno

l’insalata di grano da servire come piatto unico.

Ecco infine qualche consiglio utile per saper scegliere tra farina di grano tenero o farina di grano duro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>