Gnocchi di zucca con cipolla caramellata

di Ishtar 0



Che io adori gli gnocchi di zucca non è un mistero: non sono quantificabili gli esperiementi che io abbia fatto a riguardo, tra una variante e l’altra. Ecco perchè non ho potuto fare a meno di provare anche quella di Marco Bianchi, che vede accompagnare gli gnocchi con della cipolla caramellata. Direi che già il titolo parli da solo e sia perfettamente in grado di provocare un aumento repentino dell’acquolina.

Gnocchi di zucca con cipolla caramellata


Ingredienti

600 g di polpa di zucca | 200 g di patate bianche | 250 g di cipolle dorate | da 120 g a 250 g di farina di farro | 30 g di farina di mandorle | noce moscata q.b. | olio evo | 1 cucchiaino di zucchero di canna | aceto balsamico | sale e pepe

Preparazione

  Fare cuocere la zucca in forno per 20 minuti a 200°C. Una volta cotta ridurla i purea insieme alle patate lesse. Unire a questo composto la farina e la noce moscata.

  Impastare bene fino ad ottenere un composto elastico e sodo e creare gli gnocchi.

  Preparate il condimento lessando la cipolla per 3 minuti quindi farla caramellare in una padella con zucchero, aceto balsamico, olio, sale e pepe.

  Fare lessare gli gnocchi in acqua bollente salata fino a quando vengono a galla, quindi condirli con le cipolle. Spolverare il tutto con la farina di mandorle e servire ben caldi.

La zucca, delizioso ortaggio autunnale, torna ad essere protagonista di un primo imperdibile, insieme alle cipolle, però. Il punto di forza degli gnocchi? Oltre la loro consistenza morbida, il gusto agrodolce conferito dalle cipolle cotte con zucchero ed aceto balsamico: per quanto mi riguarda uno dei migliori condimenti di sempre.  L’impasto degli gnocchi e la ricetta in genere non prevedono che pochi ingredienti, ma il sapore unico che ne viene fuori è sorprendente. Provateli in qualsiasi occasione, sono un passepartout! Vi consiglio anche, sullo stesso genere, gli gnocchi di zucca con provola affumicata, gli gnocchi di zucca con noci e parmigiano e gli gnocchi di castagne e zucca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>