Tarte fine aux tomates: una ricetta per la torta rustica

di Germana 5

 

Quando torniamo a casa stanchi di una giornata trascorsa in ufficio spesso ci capita di mettere in pratica delle ricette svuotafrigo e per soddisfare il connubio necessità e gusto di sovente ci rivolgiamo al mondo delle torte rustiche. Infatti le torte rustiche sono piuttosto semplici, rapide e soprattutto buone, l’importante é tenere sempre in casa alcuni ingredienti fondamentali: un rotolo di pasta sfoglia o brisè surgelata, pomodori, verdure anche surgelate, uova, latte. Dobbiamo però sempre tenere a mente che anche questo universo ha alcune regole base da seguire oserei dire pedissequamente, pertanto quando decidiamo di fare una quiche piuttosto che una tarte oppure addirittura una tatin dobbiamo sempre tenere a mente alcuni fondamenti di base. Comunque propongo di partire da una ricetta base semplicissima e che soprattutto potete proporre tanto come fondamento di una cenetta a due quanto come sfizioso antipasto: tarte fine aux tomates.

Ingredienti:

1 rotolo di pasta sfoglia pronta | 10 pomodori a grappolo | 3 spicchi d’aglio | timo e origano | 50 gr di parmigiano | 8 olive nere snocciolate | 3 cucchiaio di olio extravergine d’oliva | sale e pepe | 4 filetti di acciuga.

Preparazione: per prima cosa accendete il forno a 210 gradi, per le torte rustiche il forno deve essere bollente. Sbollentate, pelate i pomodori ed affettateli. Poi mettete i pomodori, l’origano, il timo, l’aglio, l’olio ed il sale in un piatto da forno e fate cuocere per 40 minuti. Poi mettete la pasta sfoglia con la carta da forno in uno stampo tondo e fatela cuocere, con dei fagioli secchi sopra, in forno per 15 minuti. Tiratela fuori e conditela con il preparato di pomodori, le olive, i filetti di acciuga, il parmigiano, il pepe ed infornate il tutto ancora per circa 5 minuti. Sfornate e servite tiepida.

Questa ricetta é una base per le torte rustiche che i francesi chiamano Tarte fine e sono sia salate che dolci, e si preparano con la pasta sfoglia.

[Foto | Flickr]

Commenti (5)

  1. mi sembra un’ottima ricetta domenicale! chissà magari questa domenica potrei prepararla!

  2. … ACCIUGHE??? ma non è una ricetta vegetariana…

  3. Cara Betty, é vero che diversi vegetariani “integrali” non mangiano neanche il pesce, uova, formaggi e tutti i derivati, volendo puoi sostituire le acciughe con dei capperi sottosale. Sarà comunque gustosa e saporita. Se poi non ti piacciono i capperi, aggiungi un ingrediente a tuo gusto che sia però dal sapore forte. ciao e buona giornata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>