Ricette carciofi: la Frittura di Cuori di carciofo

di Redazione 0

TEMPO: 40 minuti| COSTO: medio| DIFFICOLTA’: bassa

VEGETARIANA:SI | PICCANTE:NO | GLUTINE: SI | BAMBINI: NO


Passando tra i banconi di un supermercato, ieri, ho visto dei bellissimi carciofi, e preso un po’ dalla nostalgia non ho potuto fare a meno di metterli nel carrello. La nostalgia è scaturita dal ricordo di una tra le ricette migliori di mia madre: la Frittura di Cuori di carciofo.

Una frittura molto semplice e se ben fatta anche abbastanza leggera. Vi occorreranno pochissimi ingredienti per preparare questo secondo-contorno ai vostri amici vegetariani. Se volete potrete servire la Frittura di Cuori di carciofo come finger food, da prendere con degli stuzzicadenti, per accompagnare un aperitivo.

Frittura di Cuori di carciofo

Ingredienti per 4 persone:

5 carciofi | 2 uova | pangrattato q.b. | olio di semi per frittura | sale q.b.

LA PREPARAZIONE:

  1. Pulite i carciofi, sfogliando le foglie esterne più dure, eliminando parte del gambo e grattando la parte di gambo rimasta. Tagliate le punte delle foglie rimaste, quindi tagliate in due il cuore dei carciofi, togliete la parte interna, la barbetta, dei cuori e pio tagliate ogni metà in tre spicchi. Via via che pulite i carciofi, metteteli ammollo in acqua fresca.

  2. Quando tutti i carciofi saranno pronti, aprite le uova, versatele in un piatto fondo e battetele con una forchetta. In un piatto fondo a parte versate il pangrattato. Quindi scolate per bene i carciofi e asciugateli con un panno da cucina pulito.

  3. Mettete i carciofi ammollo nelle uova battute e lasciateli riposare per qualche minuto, affinché assorbano un po’ l’uovo. Nel frattempo mettete a scaldare abbondante olio per friggere in un pentolino dai bordi leggermente alti.

  4. Passate i carciofi nel pangrattato e fate in modo che avvolga tutta la superficie dei carciofi. Scotolate leggermente i carciofi per eliminare il pangrattato in eccesso e disponeteli in un piatto piano. Quando l’olio sarà ben caldo, immergetevi i carciofi.

  5. Lasciate friggere i carciofi fino a quando non saranno ben dorati e croccanti, scolateli per bene e posateli su della carta assorbente per fargli rilasciare l’olio in eccesso. Salate leggermente i carciofi e serviteli ancora caldi in tavola accompagnati da degli spicchi di limone, da spremervi sopra a proprio piacimento.

[photo courtesy of jen and joe]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>