Zuppa di riso con spinaci e champignon, un primo piatto caldo e leggero

di Anna Maria Cantarella 0



Freddo, freddo e ancora freddo. Siamo sotto una coltre di gelo che non accenna a diminuire. Per questo oggi ho pensato che preparerò un piatto caldo, leggero e confortevole, ideale per stare caldi in questa gelida giornata di febbraio: la zuppa di riso con spinaci e champignon. Non è un risotto, perchè è molto più brodoso ma si tratta di una zuppa di verdure a cui potete aggiungere il riso per renderlo più completo e saziante e farlo diventare un primo piatto completo. Spinaci e champignon sono un’accoppiata vincente, che io trovo deliziosa, specialmente se riesco a trovare gli spinaci freschi dal fruttivendolo. La ricetta diventa un po’ più laboriosa perchè bisogna pulirli per bene, ma sicuramente si guadagna in gusto.

zuppa di riso e spinaci con champignon


Ingredienti

200 gr. riso per zuppe | 300 gr. spinaci | 200 gr. funghi champignon | una cipolla piccola | olio evo | sale e pepe | un dado vegetale

Preparazione

  Affettate la cipolla e fatela imbiondire nella pentola con due cucchiai di olio extravergine d'oliva.

  Quando sarà ben rosolata aggiungete gli spinaci e i funghi, rosolate per un minuto e poi aggiungete un litro e mezzo d'acqua e un dado vegetale.

  Appena l'acqua sarà arrivata al bollore, versate il riso e fate cuocere, mescolando se serve, fino a quando il riso non sarà cotto.

  Se durante la cottura notate che l'acqua si restringe trppo, aggiungete qualche mestolo di acqua calda a piacere, a seconda di quanto brodo desiderate nella zuppa. Regolate di sale e aggiungete un pizzico di pepe nero.

  Quando il riso sarà cotto, servite la zuppa calda con un filo d'olio extravergine e una spolverata di parmigiano grattugiato.

La zuppa di riso con spinaci e champignon io la preparo spesso la sera, perchè in genere ho più voglia di mangiare una zuppa di verdure o un piatto caldo e brodoso. E’ un piatto molto leggero che si prepara molto in fretta e va servito bollente, appena dopo la cottura,  e con un filo d’olio extravergine e una spolverata di parmigiano. Perchè sia un piatto leggero, siate cauti con le porzioni per quanto riguarda il riso. Io vi consiglio di servirne al massimo 50 grammi per persona, anche perchè il riso in cottura cresce molto. In più siccome si tratta di un piatto molto brodoso, è molto saziante nonostante sia davvero leggero. Se poi siete fantasiosi e voleste aggiungere qualche altra verdura (ad esempio le carote) la zuppa sarà ancora più saporita e completa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>