Curry leggero d’autunno

curry

Non c’è un filo d’olio in questo curry e nemmeno un grammo di burro ma se pensate al solito piatto deprimente di verdurine scondite siete fuori strada. E’ appagante per la vista perché pieno dei colori caldi delle verdure d’inizio autunno. E’ appagante per l’olfatto perché le spezie riempiono la cucina di un profumo esotico e stuzzicante. E’ appagante per il palato perché le spezie regalano tanto gusto senza appesantire il piatto e la linea.

Fagiolini patate  zucca

Le spezie sono le vere protagoniste di questa ricetta. Amo cucinare con il loro aiuto soprattutto in autunno e in inverno: quando la natura ha meno da offrire rispetto all’abbondanza dei mesi caldi le spezie ci vengono in soccorso. Avete mai provato ad aggiungere un pizzico di zenzero ad un semplice stufato di lenticchie? O la noce moscata nei biscotti al burro? Vi assicuro che il risultato di questo curry vi sorprenderà piacevolmente. Il bello è che ne basta davvero poco ma quel pizzico può cambiare totalmente una ricetta e il loro profumo è capace di evocare ricordi e sensazioni lontane. Il profumo dei chiodi di garofano è per me sinonimo dei dolci della tradizione e della mia infanzia, quello della noce moscata mi riporta alla mente la prima volta che provai a fare la besciamella in casa… e bruciai tutto.

Quanta magia in un semplice barattolino.

Voi che rapporto avete con le spezie? Io vi invito a provare questo curry e ad assaporarlo con tutti i sensi.

 

Lascia un commento