Insalata di riso: consigli per farla bene

Spread the love

insalata riso consigli farla bene

L‘insalata di riso è il piatto estivo per eccellenza: semplice da preparare, fresco e colorato, un piatto di insalata di riso piace a tutti e si può personalizzare a seconda dei gusti dei commensali, scegliendo ingredienti diversi per ottenere risultati sempre nuovi e gustosi. Anche se si tratta di una preparazione che tutti conosciamo abbastanza bene, preparare una buona insalata di riso richiede di adottare qualche piccolo accorgimento. Assodato che ognuno prepara l’insalata di riso come meglio crede secondo i propri gusti, oggi vi daremo qualche consiglio per preparare un’insalata di riso perfetta da tutti i punti di vista, dalla cottura del riso, alla scelta degli ingredienti più adatti da abbinare.

Il primo passo per cucinare una perfetta insalata di riso è la scelta del tipo di riso. Le scuole di pensiero sono due: c’è chi sostiene che il riso perfetto sia quello parboiled, perchè i chicchi restano sgranati e non scuoce, e chi invece sostiene che la tipologia giusta sia il riso carnaroli, difficile da mantenere al dente ma certemente più adatto alla ricetta. La scelta finale sta a voi, ricordate solo di cuocere il riso due minuti in meno rispetto al tempo di cottura riportato sulla confezione; dopo averlo cotto non lavatelo in acqua fredda perchè perderebbe amido e quindi sapore. Piuttosto se volete asciugarlo, dopo averlo scolato adagiatelo su un panno pulito di cotone a raffreddarsi ed asciugare l’acqua in eccesso.

Condite il riso solo quando è ben freddo, perchè prima rischiate che gli ingredienti freschi si rovinino a causa del calore del riso; mescolate lentamente dal basso verso l’alto per evitare di ottenere una massa informe e poco gradevole. Cercate di utilizzare sempre ingredienti freschi e non il condiriso già pronto: ne guadagnerete in sapore e in salute. Fate attenzione a non esagerare con i sottaceti. Una quantità minima è consigliata per smorzare la dolcezza del riso, ma troppi rendono l‘insalata di riso eccessivamente aspra. Scegliete quindi un misto di ingrendienti dolci (piselli, carote, funghi) e ingredienti aspri (cipolline in agrodolce, carciofini, pomodoro). Infine evitate di mescolare tutta l’insalata di riso con la maionese perchè si rovinerebbe prima. Servite invece l‘insalata di riso con la maionese a parte, in modo da farla rimanere più fresca a lungo.

Photo Credit| Thinkstock

Lascia un commento