Caponata di melanzane light non fritte: ricetta

di Ishtar 0



La caponata di melanzane light non fritte rappresenta la versione più leggera di un classico contorno della tradizione siciliana che non si contraddistingue di certo per la sua leggerezza. Basta però qualche piccolo accorgimento come quello di cuocere le melanzane al forno prima di unirle al resto degli ingredienti in padella per alleggerirla notevolmente. Nonostante ciò rimane una pietanza particolarmente sfiziosa che, oltre a costituire un contorno ricco e delizioso, può essere utilizzato per farcire le bruschette, proprio come la peperonata.

Caponata di melanzane light non fritte


Ingredienti

8 melanzane lunghe | 1 cipolla | 1 sedano grosso | una manciata di olive verdi | 2 cucchiai capperi | olio evo | sale e pepe | 1 bicchiere di aceto | 2 cucchiaio zucchero | 800 gr. passata di pomodoro

Preparazione

  Lavare le melanzane, tagliarle a cubetti e disporle in una teglia da forno irrorrandole con un filo di olio e condendole con poco sale. Cuocere in forno caldo a 180 °C per circa 30 minuti girando spesso.

  Nel frattempo fare stufare la cipolla in poco olio ed acqua fino a quando diventa trasparente. Unire quindi il sedano precedentemente bollito a pezzi in acqua bollente salata, le olive sbocciolate ed i capperi.

  Fare insaporire, aggiungere la passata di pomodoro e farla restringere. Aggiungere quindi le melanzane cotte e dopo un paio di minuti l'aceto nel quale avrete fatto sciogliere lo zucchero.

  Farlo evaporare e spegnere la fiamma. Gustare fredda.

La caponata non fritta è particolarmente indicata non solo per chi, per problemi di salute, debba limitare le fritture, ma anche per chi voglia comunque mantenere la linea ma non sia disposto a rinunciare ad una pietanza così golosa. Per far si che la caponata non risenta della non frittura mantenete il resto della ricetta invariata utilizzando i classici ingredienti previsti come le olive verdi, i capperi ed il sedano, ma soprattutto l‘aceto e lo zucchero che serviranno per donare quel sapore agrodolce che la caratterizza. Una doverosa precisazione: ovviamente definire light un piatto talmente ricco è un po’ azzardato, resta il fatto però che evitando la frittura lo si renda, in una qualche misura, più digeribile.

Ecco altre ricette sul tema: la caponata di melanzane dei Menù di Benedetta, la caponata al forno ed il cous cous con caponata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>