Purgatorio alla calabrese, il panino ricco farcito

di Fabiana 0



Si chiama purgatorio alla calabrese ed è un piatto della cucina calabrese, anzi il panino tradizionale della cucina calabrese.

Si prepara utilizzando una corona di pane farcita con ricche verdure per la realizzazione di un piatto rustico e decisamente invitante dal nome insolito.

Purgatorio alla calabrese, il panino ricco farcito


Ingredienti

pane casereccio | 250 g di pomodori freschi | 2 melanzane - 4 peperoni - 4 patate novelle | basilico - olio per friggere - sale

Preparazione

   Cominciate a preparare le verdure. Lavate le melanzane e tagliatele a spicchi, cospargetele di sale per lasciar fuoriuscire l’acqua amarognola in eccesso. Pelate le patate, pulitele e tagliatele a spicchi. Lavate i peperoni, togliete i semi interni e poi tagliateli a pezzi grandi.

   Sbollentate nell’acqua bollente anche i pomodori: prima di immergerli nell’acqua praticata una piccola incisione a croce alla base. Quando i pomodori saranno sbollentato sarà facilissimo spellarli con estrema facilità. Tagliateli a cubetti abbastanza grossolani.

   Lasciate cuocere i pomodori in una padella con dell’olio per circa 15 minuti, aggiungete il sale e un po’ di basilico. Prendete una seconda padella e ripassate le melanzane, i peperoni e le patate nell’olio continuando a mescolare per circa 10 minuti, poi aggiungetele alla padella insieme ai pomodori.

   Lasciate cuocere le verdure e i pomodori ancora per qualche minuto per lasciare meglio insaporire tutto. Adesso prendere la vostra ciambella di pane casereccio e tagliatela in senso orizzontale, poi toglietegli un po’ di mollica per lasciare lo spazio alla farcitura di verdure.

   Farcite la ciambella di pane con tutte le verdure ripassate, richiudete bene il pane e premete in modo tale che il pane si insaporisca meglio. Servite subito. Se preferite il vostro purgatorio di calabrese più croccante potrete accendere il forno: portatelo a 180 gradi e lasciate cuocere il pane farcito per qualche minuto, poi servitelo bel caldo e tagliate i vostri panini di purgatorio alla calabrese.

Potrete servire il vostro purgatorio alla calabrese come contorno, piatto unico, oppure servito in monoporzioni come antipasto. Potrete anche variare leggermente la scelta delle verdure magari personalizzandole in base ai vostri gusti e adattando il panino a tante stagioni ed esigenze diverse.

 

 

PANINO CON SALMONE AFFUMICATO 

PANINO FARCITO DI BENEDETTA PARODI 

ZINGARA ISCHITANA, IL PANINO DOC DI ISCHIA

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>