Pennette alla siciliana, un primo estivo

di Roberto 6

Un primo piatto complete e ricco di verdure, molto indicato per questa stagione, che unisce vari sapori mediterranei, dai pomodori ai funghi, dalle melanzane al pecorino.

Ideale per una “spaghettata”, serale, quando la brezzolina della sera rinfresca l’aria e si è tutti più disposti a sedersi attorno ad un tavolo per cenare. Un piatto leggero ed allo stesso tempo nutriente, tanto da poter esser considerato un piatto unico.

I nostri amici vegetariani saranno contenti di trovarlo in tavola, visto che gli ingredienti sono tutti compresi nella loro dieta. L’unica perplessità che ho è nel nome: Pennette alla siciliana, non credo sia un piatto tipico della cucina siciliana, ma sarà un nome convenzionale!


Pennette alla siciliana (ingredienti per 4 persone)

Preparazione:
spuntate le melanzane, lavatele e tagliatele a tocchetti. Eliminate la parte inferiore dei gambi dei funghi, quella terrosa, lavate accuratamente i funghi eliminando ogni residuo di terra e tagliate i funghi a fettine.

Immergete per 1 minuto i pomodori in un pentolino con dell’acqua bollente , scolateli, e privateli della buccia e dei semi, quindi tagliateli a pezzetti.

Mettete a scaldare un filo d’olio in un ampia padella con lo spicchio d’aglio leggermente schiacciato, quando l’aglio avrà rilasciato il suo profumo, aggiungete i tocchetti di melanzane.

Fate rosolare le melanzane a fuoco vivace e lasciate che si imbiondiscano mescolandole frequentemente. A questo punto unite i funghi e lasciate rosolare il tutto per altri 2 o 3 minuti. Quindi spegnete la fiamma e, nel caso in cui ve ne fosse, eliminate l’olio in eccesso.

In un tegamino a parte fate cuocere i pomodori a fuoco vivace con un filo d’olio, condite con sale e pepe a vostro piacimento e lasciate sul fuoco per circa 10 minuti.

Unite i pomodori alle melanzane ed ai funghi e date un ultima riscaldata per amalgamare tutti gli ingredienti, correggete di sale e pepe se necessario.

Fate cuocere la pasta in una pentola con abbondante acqua calda salata, scolatela ben al dente e saltatela a fuoco vivo in padella con il sughetto che avete preparato. Aggiungete il prezzemolo tritato date un ultima mescolata e togliete dal fuoco. Cospargete con il pecorino grattugiato, un ultimo filo d’olio a crudo e servite subito in tavola.