Ricette d’Estate: piccoli Peperoni Ripieni

di Germana 2

 

TEMPO: 15 minuti + 30 minuti di cottura | COSTO: medio | DIFFICOLTA’: bassa | VEGETARIANA: si | PICCANTE: no | GLUTINE: no | BAMBINI: si

Peperoni Ripieni.

L’altro giorno sono andata al mercato e un pochino nascosti tra gli altri ho trovato questi bellissimi peperoni, piccoli, sugosi e saporitissimi. Si tratta di una varietà particolare “peperoni chiocca” ideali da fare ripieni, data proprio la loro dimensione e forma. Allora mi sono messa un pochino a pensare se farli ripieni di carne piuttosto che di riso ed alla fine mi é venuta in mente una ricetta che avevo gustato in Francia qualche anno fa: peperoni ripieni di caprino e pesto. La particolarità di questa ricetta è data dal contrasto del dolce dei peperoni con l’aspro del formaggio, secondo me é un piatto buonissimo e versatile infatti potete tranquillamente servirlo come antipasto o come secondo.

Peperoni ripieni di Caprino e Pesto

Ingredienti per 8 persone

8 peperoni chiocca | 200gr. di formaggio caprino fresco | 200gr. di pesto | sale | olio extravergine di oliva | qualche foglia di basilico per guarnire

LA PREPARAZIONE

  1. Accendere il forno a 170 g e far cuocere i peperoni per 30 minuti. Tirarli fuori dal forno, lasciarli freddare poi spellarli e privarli dei semi e salarli leggermente
  2. Lavorare il formaggio di capra con un cucchiaio di olio in modo da renderlo più cremoso e con un cucchiaio versare il formaggio come ripieno nei peperoni. 
  3. Impiattare i peperoni e condirli con il pesto pronto, decorarli con qualche foglia di basilico e condire con un filo d’olio.

Se avete tempo e voglia vi consiglio caldamente di preparare da voi il pesto perché quelli già pronti non sono mai particolarmente buoni (tra quelli pronti, consigliamo quello della linea Fior Fiore Coop che trovate nel banco frigo del supermercato). Potete divertirvi a realizzare la ricetta dei peperoni ripieni in mille maniere. E sostituire il ripieno dei peperoni che abbiamo proposto con mille altri o con quello che trovate in frigo. Oppure realizzare con la stessa tecnica anche pomodori, melanzane o zucchine ripiene.

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>