Risotto all’Isolana, il piatto dell’Isola della Scala

di Fabiana 0



Si chiama risotto all’isolana ed è un piatto tipico dell’Isola della Scala, in provincia di Verona: è un risotto ricco adatto a chi voglia consumare un primo piatto, ma anche un piatto unico a base di riso e di carne.

La caratteristica principale però consiste nel fatto che si tratta di un risotto che viene preparato con un riso particolare, il vialone nano veronese. 

Risotto all’Isolana, il piatto dell’Isola della Scala


Ingredienti

300 di riso vialone nano veronese | 600 ml di brodo | 600 ml di brodo - 2 litri di brodo di carne | 100 gr di fesa di vitello magro - 100 gr di lonza di maiale | 50 gr di parmigiano grattugiato - 50 gr di burro | Sale - Pepe - Rosmarino - Cannella

Preparazione

   Prima di preparare il risotto dovrete dedicarvi alla preparazione della carne: preparate la carne di maiale, tagliatela e pezzetti, utilizzando un coltello affilato. Tagliate la carne e sminuzzatela a dadini che dovranno amalgamarsi nel risotto. Effettuate lo stesso procedimento anche con la carne di vitello: tagliatela a pezzetti e poi sminuzzatela ulteriormente creando dei pezzetti della stessa dimensione.

   Dopo aver tagliato a dadini la carne, mescolatela bene e insaporitela con il sale e il pepe sistemandola all’interno di un recipiente, poi lasciatela riposare per un’oretta. Trascorso il tempo necessario prendere pentola e poi mettetevi all’interno un po’ di burro che lascerete sciogliere e un po’ di rosmarino.

   Non appena il burro si sarà completamente sciolto, togliete il rosmarino e aggiungete anche tutta la carne che avevate già insaporito e messo da parte. Lasciate cuocere tutto per 15 minuti e spegnete il fuoco e lasciate riposare tutto. Adesso dovrete preparare e cuocere il riso: considerate che il riso dovrà essere cotto all’interno del brodo già preparato in modo che risulti ancor più saporito.

   Considerate che il brodo necessario deve essere sempre il doppio rispetto alla quantità di riso prevista. Accendete la fiamma e portate il brodo a ebollizione, poi versatevi all’interno anche il riso fino a quando non sarà del tutto cotto: saranno necessari circa 15 minuti, ma nel frattempo ricordatevi di mescolare sempre il riso in modo tale che non si attacchi.

   Il riso terminato di assorbire tutto il brodo. Nel frattempo grattugiate il parmigiano reggiano e poi aggiungete un pizzico di cannella, ma senza esagerare perché il sapore è piuttosto forte. Aggiungete nella casseruola con il riso prima la carne e poi formaggio grattugiato insieme alla cannella.

   Se il riso non vi sembra abbastanza cremoso potreste anche aggiungere un altro po’ di burro e mescolare. Lasciate riposare per circa cinque minuti e poi decorare il piatto con un po’ di rosmarino.

Si tratta di un tipo di riso, ottenuto da semi selezionati della specie Oriza Japponica della varietà Vialone Nano da cui prende proprio il nome. 

RISOTTO MANTECATO CON SPINACI E CON FORMAGGIO 

RISOTTO LEGGERO AL LATTE

RISOTTO CON ASPARAGI E PORRI DI CHIARA MACI

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>