Salmone all’aneto e porro

di Ishtar 0



Forse l’ho già detto ma tra tutti i pesci esistenti nutro una predilezione per il salmone e non perdo occasione per acquistarlo ogni qualvolta lo trovi fresco. L’ultima si è verificata proprio il fine settimana appena trascorso quando l’ho trovato presso il mio supermercato di fiducia, nel banco del pesce, ovviamente. Comprato al volo con l’intenzione di prepararlo all’aneto e porro, in una ricettina tanto facile quanto sfiziosa.

Salmone all’aneto e porro


Ingredienti

250g di filetto di salmone | 1 porro | aneto fresco q.b. | olio extravergine di oliva q.b. | sale

Preparazione

  Versare in un tegame un filo di olio ed unire dell'aneto. Una volta caldo mettere a rosolare il salmone.

  In una pentola a parte fare rosolare, invece, il porro tagliato predentemente a julienne con il coperchio.

  Regolare entrambi di sale quindi servire il salmone insieme al purro stufato e servire subito, ben caldi.

Il salmone all’aneto e porro si prepara con pochissimi ingredienti, giusto quelli racchiusi nel titolo. La ricetta vuole che il salmone venga fatto cuocere in un tegame con olio e aneto, in modo che se ne insaporisca a dovere. Il porro invece viene stufato a parte ed unito al pesce solo a fine cottura, nell’ambito della composizione del piatto. Nonostante le apparenze si tratta di un secondo piatto a base di pesce semplice da realizzare ma perfetto da servire non solo nell’ambito di una cena casalinga bensì anche di un invito a cena con amici. A questo proposito altre ricette che potrebbero interessarvi sono le penne al salmone e aneto, il salmone al limone con asparagi e il salmone in bellavista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>