Ricette cotto e mangiato: gamberoni saporiti con purè speciale

di Claudia 0



I suggerimenti che Bendetta Parodi dispensa nel suo programma, sul sito e nei libri a volte sono molto basilari e proprio per questo capita che sono pensieri, accorgimenti o azioni che molte di noi già svolgono, conoscono e applicano, ma succede invece che le cose più semplici sono quelle che sfuggono anche alla cuoche provette, e penso che questo sia proprio uno dei punti di forza di Cotto e Mangiato.

In questo caso il suggerimento cardine è quello di utilizzare i gamberoni surgelati. Grazie a questa ricetta, che propone molti aromi durante la cottura, anche i gamberoni surgelati, che sono chiaramente meno saporiti e dalla carne meno morbida di quelli freschi risulteranno buonissimi e quindi di conseguenza il risultato finale sarà un piatto buonissimo, preparato velocemente e senza spendere tantissimo! Aggiungo e mi accodo anche io ai suggerimenti, cuocete pochissimo i gamberoni, come detto anche nella ricetta, altrimenti la carne diventerà troppo dura.

Gamberoni saporiti con purè speciale


Ingredienti

500 gr. gamberoni | 1 spruzzata salsa worcester | 2 cucchiaio origano secco | 1 spruzzata brandy | 2 spicchi aglio | il succo di mezzo limone | olio extravergine di oliva | sale e pepe | 4 patate bollite e sbucciate (per il purè) | 250-300 ml panna liquida fresca (per il purè)

Preparazione

   Far rosolare in una padella con l'olio extravergine i due spicchi d'aglio schiacciati. Saltarvi velocemente i gamberoni, quindi unire il succo di limone, l'origano, la salsa worcester, sale e pepe e sfumare con il brandy. Cuocere pochissimo i gamberoni, poi spegnere il fuoco e lasciare a intiepidire.

   Nel mixer frullare le patate con la panna, aggiungendo anche un'abbondante presa di sale. Per un purè senza pezzetti di patate conviene passare queste ultima prima al passapatate.

   Impiattare i gamberoni, bagnarli con il fondo di cottura e servirli accompagnati dal purè ancora ben caldo.

Il purè preparato con la panna chiaramente ha quell’apporto speciale citato anche nel titolo della ricetta, ma se siete a dieta, e potreste, visto che tra l’arrivo della primavera e l’estate che si fa sempre più vicina ci teniamo a mantenere la linea o a rimetterci in forma potete accompagnare questo buonissimo secondo piatto di mare con una bella insalata, anche semplice, condita con un pinzimonio di olio, sale e limone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>