Zampone o cotechino con le lenticchie?

di Roberto 0

Zampone o cotechino con le lenticchie? Questo è un quesito che potrebbe nascere nel pensiero di tutti gli appassionati di cucina che, amanti delle tradizioni, si apprestano a comporre il menù di Capodanno. Ma come scegliere tra zampone o cotechino con le lenticchie? Quali sono le principali differenze e cosa cambia? Scopriamolo insieme, per scegliere nel modo più giusto in base ai nostri gusti cosa servire allo scoccare della mezzanotte del 31 dicembre. Ed una volta presa una decisione, tra i due, potremo scegliere tra una delle tante ricette di Ginger&Tomato per cucinare lo zampone o il cotechino con le lenticchie.

Zampone o cotechino che sia, intanto, c’è da dire che entrambi vengono classificati come insaccati, o salumi, da consumare cotti. Iniziamo a parlare dello zampone, salume modenese ricco di storia. Lo zampone, quello di Modena, è un alimento ad Indicazione Geografica Protetta, questo a sottolineare la sua bontà e la ricca tradizione che si porta alle spalle. Lo zampone, deve il suo nome al particolarissimo involucro che racchiude vari tagli di carne di maiale macinata. La carne viene infatti raccolta in una sacca ricavata dalla pelle delle parte della zampa del maiale, che secondo tradizione viene poi legata e chiusa all’estremità superiore. Non stupitevi quindi di trovare la zampa stessa del suino! Tracce storiche del primo zampone sono state ritrovate nel 1511, a Mirandola, comune in provincia di Modena. Il macinato di maiale che si trova nello zampone è mescolato a della cotenna talvolta “condito” con del pepe, noce moscata, chiodi di garofano e vino.

Il cotechino, invece, deve il suo nome proprio alla cotica o cotenna del maiale che viene utilizzata nell’impasto, sempre a base di carne macinata di suino. A differenza dello zampone, nel cotechino vengono utilizzate anche parti più grasse del suino. La carne del cotechino viene poi aromatizzata con spezie ed erbe aromatiche, su cui tante volte vige il segreto della lavorazione artigianale, ed il tutto è poi chiuso in un budello. Anche il cotechino di Modena è un prodotto IGP, ma sia lo zampone che il cotechino sono insaccati tipici di molte località del Nord Italia.

Torniamo alla nostra domanda di partenza: zampone o cotechino con le lenticchie? Adesso avete tutte le basi per scegliere. E se volete qualche spunto su come cucinarli, provate: le polpette di lenticchie con lo zampone, le lenticchie e cotechino, lo zampone con le lenticchie o la crostata di cotechino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>