Una dispensa per il Fine Anno: idee per ricevere gli amici

di Muriel de Toledo 0

Non so come succede da voi, ma casa nostra tra il 15 dicembre e Capodanno diventa la tappa incontornabile di amici nostri e dei nostri figli; visite improvvise per farci gli auguri, che ovviamente rischiano di metterci in imbarazzo se ci ‘beccano’ con la dispensa ‘vuota’. Devo dire che mio marito mi ha sempre tenuta in buon allenamento, portandomi sempre a cena l’amico dell’ultimo minuto, per cui ho sempre avuto la tendenza di avere una dispensa ed un congelatore sufficientemente forniti da non fare mai brutta figura, anche quando la ‘sorpresa’ era ancora più ‘grande’ dell’immaginabile.
Ci vuole comunque un minimo di organizzazione. Il segreto è nel mantenere sempre una dispensa ben fornita in alimenti di base, un po’ come si faceva una volta. Ma come definire un alimento di base, quando nelle cucine moderne questi si limitano spesso al minimo indispensabile, spesso per mancanza di spazio, ma anche per il nostro timore di spendere troppo e poi sprecare.
In tempo di feste pero’, particolarmente se siamo soggetti a visite improvvise, ci conviene allargare la dispensa aggiungendo scatolami e conserve vari, prodotti surgelati, formaggi e salumi che ci permettano di improvvisare un menu svariato, dall’antipasto al dolce senza dover correre al supermercato.
Allora cosa dobbiamo scegliere? Eccovi qualche esempio di cosa potete fare con alcuni elementi che potreste includere nelle vostre riserve, partendo da una mia dispensa tipica di questo periodo.


Prodotti secchi:
farina bianca, zucchero (bianco e grezzo), cacao,sale, spezie, riso, pasta, lenticchie, orzo perlato, fecola, farina gialla, semolino, couscous, biscottini vari (fatti da me o comprati), panettone, crackers e grissini.
Conserve: piselli, pelati, fagioli, carciofini, fagiolini verdi, ceci, macedonia di verdure, mais, tonno, sardine, vongole, gamberetti, concentrato di pomodoro, brodo di pollo concentrato, maionese, capperi, olive, latte di cocco, salsa messicana piccante, nutella, marmellata.
Da congelare o già surgelati: frutti di bosco (fragole, more, mirtilli, lamponi), mele pulite e a spicchi, peperoni rossi già puliti, porri affettati, cipolla tritata, gelato alla vaniglia, pollo tagliato in porzioni (si scongela e cuoce più in fretta), filetti di salmone fresco tagliati in porzioni, petti di pollo disossati e spellati, manzo per spezzatino, salsicce piccanti, pasta sfoglia, pasta frolla, pasta fillo.
Prodotti freschi (una scelta di): formaggi (toma, gorgonzola, parmigiano, mozzarella, emmenthal..) salumi (cotto, crudo, cacciatorini, pancetta), latte, yogurt, uova, panna, carote, sedano, pomodori, endivie, patate, cipolle, aglio, prezzemolo, basilico, pane, limoni, avocado, arance, mele, melograni.

E ora vediamo alcune ricette da fare velocemente quando sappiamo che arriva qualcuno; scegliete quelle ricette che più si addicono al momento della giornata. Di pomeriggio un dolce ed una cioccolata calda mettono sempre in allegria e se gli ospiti si attardano, potrete facilmente soddisfarli con una serie di tapas ed un cocktail fatto con lo spumante. Per gl’inviti a cena d’ultimo minuto, optate per un piatto unico preceduto da un antipastino semplice come gli affettati ed un’insalata ed un dolce veloce da preparare.

Antipasti e tapas: endivie farcite al gorgonzola; insalatina russa con gamberetti; sigari di prosciutto cotto farciti di insalata russa; grissini avvolti di prosciutto crudo; salsiccia piccante tagliata a fettine e grigliata in forno; carote e sedani a bastoncini serviti con un paio di ‘Dips’ e dei crackers (dip 1: carciofini, capperi e spinaci tritati, maionese, yogurt e emmenthal grattuggiato – scaldare al microonde e servire ; dip 2: salsa messicana, yogurt e formaggio philadelphia – mischiare e servire; dip 3: avocado, yogurt, sale e peperoncino – frullare e servire); sfoglia ripiena (pasta fillo surgelata, formaggi misti, uovo e foglioline di menta o basilico); frittata di cipolle rosse, peperoni e patate (da fare spessa al forno e servire fredda a cubetti).
Primi sostanziosi: tagliatelle prosciutto, panna e piselli; spaghetti carbonara; spaghetti al tonno e pomodoro; pennette piccantine con spinaci, sardine, gamberetti e vongole; pennette alle salsicce; torta mediterranea (sfoglia ripiena di uova, patate, spinaci, peperoni, prosciutto, pancetta, provolone, carciofini e olive).
Pietanze e piatti unici: filetti di pesce agli agrumi (serviti con un couscous); spezzatino brasato al vino rosso (servito con della polenta); pollo alla cacciatora o supreme di pollo (petti di pollo disossati e spezzettati in una salsa besciamella al formaggio); serviti su del riso bianco.
Dolci, non solo da fine pasto: gelato d’inverno (gelato alla vaniglia e frutti di bosco surgelati); tarte tatin (torta rovesciata di mele caramellate- sfoglia e mele congelate); crostata veloce (frolla congelata + marmellata); mousse al cioccolato; oeufs à la neige; crèpes alla nutella (o alla marmellata o semplicemente zucchero); crème caramel; cantucci con vin santo per i grandi, panettone e biscottini con cioccolata calda per i più piccini.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>