Sacher torte all’ italiana: bontà austriaca con un gusto mediterraneo

di liulai 3

Il sedicenne Franz Sacher, capostipite della omonima famiglia di albergatori, era a servizio del principe Metternich come apprendista cuoco da due anni. Il principe amava stupire i suoi ospiti con piatti sempre nuovi. Per un pranzo molto importante ordinò di inventare una torta nuova e toccò proprio a Franz, che sostituiva lo chef malato, a creare questo dolce con i pochi ingredienti che aveva sottomano. Il successo di questa torta di cioccolato fu enorme e ben presto divenne famosissima in tutta l’ Austria.

Ma col successo nacque una disputa legale che durò sette anni: la guerra dei “dolci sette anni“. Il litigio verteva su chi aveva il diritto di fregiare questa torta col nome Sacher, l’albergo Sacher o il pasticciere Demel che aveva comprato da Eduard Sacher, nipote di Franz, il diritto di mettere nella sua torta di cioccolato, leggermente modificata da quella di Franz, il sigillo ” Originale Sacher torte“. Dopo ben sette anni l’albergo Sacher vinse la causa. Questa torta la cui ricetta originale è segreta, viene sempre servita nell’albergo Sacher di Vienna ed è senza dubbio il dolce viennese più famoso al mondo.

Una curiosità: nel 1987 Nanni Moretti fonda con Angelo Barbagallo la Sacher Film, casa di produzione cinematografica, con l’intento di dare spazio ad un cinema impegnato realizzato da autori nuovi. Il nome si ispira ad uno dei suoi dolci preferiti, la Sacher Torte appunto, citata prima in Sogni d’oro e poi nel film Bianca, nel quale Michele Apicella durante una cena apostrofa uno dei commensali che afferma di non conoscere la Sacher torte con la frase divenuta famosa: “Continuiamo così, facciamoci del male!”. E per continuare su queste dolci note la redazione di Ginger vi presenta una variate della tradizionalissima torta viennese per continuare a farci del male…
Torta sacher modificata (Ingredienti per 6/8 persone)

  • 200gr di cioccolato fondente
  • 8 tuorli
  • 8 albumi
  • 230gr di burro morbido
  • 200gr di zucchero
  • 180gr di farina
  • 50gr di zucchero vanigliato
  • un pizzico di sale
  • 250gr di mascarpone
  • 2 tuorli + 1 albume
  • 80gr di zucchero
  • per la copertura:
  • 200gr cioccolato fondente

Preparazione:
Sciogliere a bagnomaria 200gr di cioccolato fondente. In una terrina mettere il burro e lo zucchero. Lavorarli fino ad ottenere una spuma. Aggiungere il cioccolato fuso e mescolare. Aggiungere un tuorlo alla volta mescolando ogni volta. Aggiungere la farina setacciata poco per volta. In una terrina mettere gli albumi, un pizzico di sale e lo zucchero vanigliato. Montare a neve ben ferma ed incorporare all’impasto di cioccolato usando una frusta, con un movimento dal basso verso l’alto.

Imburrare ed infarinare una teglia del diametro di 30 cm, versarvi l’impasto e cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa un’ora, finchè, infilando un coltello o uno stuzzicadente, non uscirà asciutto. A metà cottura aprite il forno in modo che la torta di sgonfi risultando più compatta e cioccolatosa. Una volta sfornato, lasciare raffreddare e capovolgere su un piatto da portata.

A questo punto potrete tagliare a metà il dolce e farcirlo con la crema al mascarpone. In una terrina lavorare i due tuorli con lo zucchero. Aggiungere il mascarpone e continuare a lavorare con la frusta. Aggiungere l’albume montato a neve con un pizzico di sale. Con la crema ottenuta farcire il dolce. Ricoprire con l’altro disco. Sciogliere a bagnomaria gli altri 200gr di cioccolato fondente e glassare la torta.

Commenti (3)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>