Dolci estivi con frutta, pesche alle mandorle

di Filomena Commenta



dolci estivi frutta pesche mandorle

Cercate la ricetta per un dolce estivo per 4 persone ma anche di più? Eccola qui per voi: oggi abbiamo deciso di preparare le pesche alle mandorle. Un dolce davvero molto buono e sfizioso che non richiede particolari doti culinarie e che quindi può essere preparato da tutti. Non si tratta di una di quelle ricette iper veloci per cui qualche minutino in cucina dovrete anche stare! Alla fine però il risultato sarà davvero molto buono. Chi non ha delle pesche in casa nel periodo estivo! E allora perchè non renderle le regine della nostra ricetta di oggi? Ad accompagnarle ci penseranno mandorle, zenzero e marzapane mentre per i più golosi abbiamo pensato anche a una deliziosa crema alla vaniglia da fare in pochissimi minuti. Cosa aspettate, si parte con la nostra ricetta.

Pesche alle mandorle


Ingredienti

250 ml latte freddo | 1 bustina preparato per budino alla vaniglia | 100 gr. zucchero | 200 gr. marzapane grezzo | 1 albume | 50 gr. mandorle | 50 gr. zenzero candito | 1 cucchiaio mandorle a scaglie | 4 pesche grandi

Preparazione

  Versiamo il latte nella ciotola dello sbattitore. Mettiamo sempre in questo contenitore anche la bustina con il preparato per il budino alla vaniglia. Mescoliamo in modo forte e veloce con la frusta per un minuto. Mettiamo da parte in un posto freddo.

  Facciamo bollire in una pentola 100 ml di acqua e 75 grammi con lo zucchero: cuociamo sul fuoco per 5 minuti. Grattiamo grossolanamente il marzapane. Mescoliamo in modo omogeneo con le fruste del frullatore e poi uniamo anche l’albume.

  Tritiamo sempre in modo grossolano anche le mandorle e le mischiamo con lo zenzero. Aggiungiamo questi due ingredienti al marzapane.

  Laviamo le pesche (senza sbucciarle) ma le dividiamo a metà togliendo via il nocciolo. Dentro ogni metà mettiamo il preparato con il marzapane e le mettiamo si una teglia da forno. Mescoliamo le mandorle a scaglie con 25 grammi di zucchero e cospargiamo le pesche.

  Mettiamo in forno e facciamo cuocere per una ventina di minuti a una temperatura di 200 gradi. Togliamo dal frigo la crema alla vaniglia che abbiamo preparato in precedenza. Dopo aver tolto le pesche dal forno aspettiamo che si raffreddino.

  Serviamo le pesche accompagnate dalla crema alla vaniglia, oppure prepariamo un piatto da portata dove la crema sarà il letto per la frutta.

In alternativa alle pesche potrete usare anche le nocipesche, decidete voi! Se preferite poi non mangiare un dolce con troppe calorie allora evitate di preparare la crema a fate solo le pesche con le mandolre.