Crostata di mele all’aroma di cannella

di Redazione 9

apple pie 6

L’Apple Pie è la torta nazionale degli Stati Uniti e si gioca un po’ il primato, magari pareggiando, con il Cheesecake, famoso proprio quanto la torta di mele d’oltreoceano. In America è conosciuta come American Pie, proprio perchè è un dolce cucinato e mangiato in tutti gli stati, è possibile trovarlo in tutti i bar e le caffetterie e anche nei ristoranti e in questo dobbiamo dire che anche noi ce la caviamo bene: è estremamente facile trovare una torta di mele quando andiamo a fare colazione o a prendere un tè in un bar, così come nei ristoranti è sempre un dolce che ci viene proposto dopo il pranzo o la cena e oltretutto la torta di mele è anche un dolce molto casalingo, che preparano le nonne per i loro nipotini.

L’immaginario americano è un po’ quello della torta di nonna papera, quella che viene lasciata a raffreddare sulla finestra. Una piccola differenza di fondo c’è tra la nostra crostata e quella americana. La loro American Pie viene completamente ricoperta di pasta, e conserva questa caldissima farcitura di mele, mentre noi quando parliamo di crostata intendiamo proprio la classica con le strisce di frolla che vanno a completare il tutto, oppure, come in questo caso, le mele non vengono coperte, ma cosparse di zucchero e burro e diventeranno belle croccanti e resteranno in vista.

Di questi tempi, le mele le abbiamo quasi sempre in casa, e farina, zucchero e uova non mancano mai, se siete amanti dei dolci avete sempre in casa anche la cannella… e quindi, perchè non provare a preparare adesso una fantastica e deliziosa torta di mele?!

Per chi non avesse ancora le idee chiare questa è una galleria di immagini per inquadrare bene e provare a riproporre una delle regine della pasticceria… mondiale direi! Buona dolcissima preparazione!

Commenti (9)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>