Un primo di stagione: paccheri con crema ai funghi porcini

di Alex Zarfati 5

In questa stagione una ricca produzione di funghi porcini affolla i nostri boschi. Nascosti sotto alberi di castagno e di cerro in questi mesi, e poi sotto la fresca quercia verso agosto e settembre, il fungo porcino resta una delle muffe più prelibate.

Molteplici sono i modi per cucinarlo. Lo so bene perchè il mio compagno in questi giorni appena ha un pomeriggio libero scappa, con altri tre temerari amici, in boschi d’alta montagna alla sfrenata ricerca di terreni porcini. Devo dire che sono diventata quasi gelosa di queste sue fughe porcine, in cui non c’è più spazio per stare un pò insieme, magari per andare al mare. Ma, il prelibato bottino con cui ritorna a casa ogni volta diventa un’ottima ricompensa alle mie attese.

Ormai sono quasi imbattibile nel preparare piatti a base di funghi porcini, mentre il mio compagno si affanna a trovarne sempre di più, io mi diletto nello sbizzarire la mia fantasia nell’elaborazione di tante ricette diverse. Adoro quell’odore intenso e selvatico che pervade la cucina. I paccheri con crema ai funghi porcini sono nati una di queste sere, avevo i funghi e voglia di pasta. Una ricetta semplice ma molto gustosa che potrete sfruttare per una cena con amici o anche solo come piatto unico.


Paccheri con crema ai funghi porcini

Ingredienti per 2 persone:

  • 130gr di paccheri
  • 7 funghi porcini freschi
  • 30gr di pinoli
  • un mazzetto di prezzemolo fresco
  • 2 spicchi d’aglio
  • olio extravergine d’oliva
  • una noce di burro
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • sale
Preparazione:

Pulite i funghi, eliminando bene eventuale terreno o muffe in eccesso. Poi lavateli e dividete il gambo dal cappello. A questo punto tagliate a tocchetti i gambi e a fettine, non sottili, i cappelli. Procedete poi a tritare il prezzemolo e sbucciare gli spicchi d’aglio.

Prendete una padella, mettetela sul fuoco con dell’olio extravergine e i due spicchi d’aglio. Quando sarà caldo aggiungete i funghi e fateli rosolare per qualche minuto. Poi aggiungete il sale e il vino e lasciate sfumare.

Una volta che i funghi saranno cotti, spegnete la fiamma. Passate a preparare la crema. In una terrina mettete i pinoli e la noce di burro, poi con un mestolo aggiungete anche i gambi cotti dei funghi. Una volta fatto frullate il tutto, se non disponete di un elettrodomestico per frullare schiacciate con una forchetta e poi pressate con un cucchiaio.

A questo punto preparate i paccheri in una pentola con abbondante acqua salata. Ricordate poco prima di scolarli di mettere da parte un pò d’acqua che servirà per mantecare la crema di funghi con i paccheri.

I paccheri vanno cotti al dente, almeno qualche minuto prima del tempo di cottura indicato sul pacco. Quando saranno pronti riaccendete la fiamma sotto la padella e fateli cuocere con i funghi, la crema, il prezzemolo e un pò dell’acqua che avrete messo da parte. Fate saltare a fuoco vivo. Quando l’acqua sarà evaporata e la crema sarà ben tirata spegnete e servite. I paccheri con crema di funghi porcini sono pronti, non vi resta che gustarli, mentre io continuerò ad aspettare che la stagione dei funghi passi per rigodere la compagnia del mio fidanzato!

Commenti (5)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>