I sofficini cambiano forma, scegli quella che fa per te

di Ishtar 2

 

I sofficini, chi non ricorda la famosa pubblicità nella quale, dopo aver praticato un’incisione sul dorso di queste simpatiche crepes ripiene, fuoriusciva un sorriso smagliante? Credo che quell’immagine ormai faccia parte dell’immaginario collettivo.

Da qualche tempo non li compro più, in generale tendo a riprodurre in casa i cibi confezionati e surgelati che si trovano in commercio. Vi assicuro che la soddisfazione di portare in tavola una riproduzione così perfetta dell’originale è immensa, così come grande è la tranquillità di mangiare un prodotto genuino che non contiene altro che ingredienti sani.

E allora vi lascio questa ricetta con la quale potrete sbizzarrirvi sia per quanto riguarda la forma che il ripieno, abbondando con ciò che più vi piace. Questa volta ho scelto di ottenere dei cuori ripieni, ma oltre alla classica mezzaluna, potrete optare per dei quadrati, o dei rombi, o ancora dei fiori, tutto sta alla vostra fantasia.

Qualche suggerimento per il ripieno? Il classico con mozzarella e pomodoro, o mozzarella e prosciutto, o verdure (tipo spinaci o zucchine) o funghi, tutti mescolati a della besciamella, oppure caprino ed erba cipollina, salsiccia e ricotta, melanzane fritte a tocchetti e ricotta salata. Se decidete di prepararne in grande quantità potrete anche congelarli.

 

Sofficini

1 tazza di farina
1 tazza di latte
1 cucchiaio di burro
un pizzico di sale
1 uovo
pangrattato q.b.

Portate a bollore il latte con il burro e il sale, versare dentro la farina tutta in una volta e mescolare molto energicamente con un cucchiaio di legno, finché non si forma una palla di pasta che si stacca dalla pentola. Prendere questa pasta e farla raffreddare.
Prelevare un pezzo alla volta e lo stenderlo sottilmente con l’aiuto del matterello, dopo aver distribuito della farina sul piano perché l’impasto è molto appiccicoso. Ricavare dei dischi della grandezza desiderata.
Farcirli con gli ingredienti prescelti, chiuderli siggillando bene i bordi a mezzaluna.
Spennellarli con dell’uovo sbattuto e passarli con cura nel pangrattato. Friggerli in olio bollente o cuocerli in forno ricoperti da un filo d’olio.

[Se sei alla ricerca di ricette veloci, quella degli sformatini di ricotta e del merluzzo panato e broccoli pasticciati con wurstel, fanno al caso tuo, invece per far mangiare le verdure anche ai bambini, scegli le crocchette di patate e zucchine]  

Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>