Maccheroni alla chitarra con asparagi e seppia, la ricetta di Carlo Cracco

di Fabiana 0



Se avete voglia di un piatto diverso e di confrontarvi con qualcosa di originale ecco la ricetta che fa per voi: i maccheroni alla chitarra con asparagi e seppia di Carlo Cracco sono una ricetta tutta da provare.

Lo chef si è ispirato a un piatto abruzzese, ma ha reinventato gli ingredienti aggiungendo anche il cacao per un risultato diverso rispetto al solito, mentre per una consistenza già asciutta ha deciso di aggiungere la crosta di pane all’impasto.

Maccheroni alla chitarra con asparagi e seppia, la ricetta di Carlo Cracco


Ingredienti

pasta: | 200 grammi di farina - 90 grammi di crosta di pana grattugiata - 15 grammi di ciao amaro in polvere - 1 uovo | 8 punte di asparagi - 8 pomodori confit - 1 Cucchiaio di cipolla bianca tritata | 10 grammi di burro - olio, sale, pepe bianco | 80 grammi di seppia cruda

Preparazione

   Preparate la pasta: mescolate la farina e il cacao, aggiungete la crosta di pane grattugiata, un pizzico di sale. Amalgamate e aggiungete anche l’uovo, mezzo cucchiaio di olio e 1 dl di acqua.

   Lavorate con energia e a lungo il vostro impasto fino a quando non sarà diventato liscio e omogeneo. Avvolgetela nella pellicola da cucina e lasciate riposare per almeno 30 minuti. Stendete la pasta fino a quando non avrete ottenuto una sfoglia sottile, circa mezzo centimetro poi create dei rettangoli, passateli alla chitarra o create semplicemente dei tagliolini.

   Nel frattempo dovrete aver preparato anche i pomodori confit: lavate e asciugate i pomodorini. Togliete la pelle, tagliateli a metà, disponeteli sulla teglia con la carta forno, irrorateli con olio e sale e poi lasciateli essiccare per due ore in forno a 120 gradi per almeno un paio di ore.

   Preparate il condimento: lasciate appassirei un tegame a fuoco dolce la cipolla insieme al burro, Aggiungete le punte di asparagi divise a metà, coprite con acqua, salate e portate a cottura. Lasciate cuocere lappaste in abbondante acqua salata per circa 3 minuti, scolatela a aggiungetela agli asparagi, aggiungete sale e pepe, i pomodori e distribuite nei piatti.

   L’ultimo tocco è dato dalla seppia tagliatela a fettine sottilissime e distribuitela sui maccheroni, aggiungete l’olio e servite.

Provate il piatto e poi servitelo in qualche occasione veramente speciale visto che non si tratta di un piatto come tutti gli altri, ma che mescola sapientemente sapori diversi accostando anche il cacao alle seppie. 

 

MILANO SBAGLIATA DI CARLO CRACCO

PIZZA GOURMET DI CARLO CRACCO 

INSALATA DI SEPPIE E SEDANO

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>