Funghi trifolati con panna

Spread the love

Avete in casa dei funghi freschi o una piccola scorta di quelli surgelati nel congelatore? Allora non potete assolutamente perdere questa ricetta: un contorno semplice ma di grande gusto pronto ad appagare ogni palato, anche quelli più esigenti. Mi riferisco ai funghi trigolati con panna, una versione decisamente più cremosa ed invitante di quella che siamo abituati a mangiare. I funghi trifolati con panna si rivelano perfetti per accompagnare secondi piatti di carne, ma, all’occorrenza possono diventare un apprezzato condimento per la pasta, dai semplici spaghetti ai tortellini e ravioli.

Funghi trifolati con panna

Per preparare i funghi trifolati con la panna potrete utilizzare non solo i porcini, in assoluto i miei preferiti, ma anche gli champignon, sempre reperibili, o addirittura un misto. Se avete in programma un pranzetto autunnale, magari un po’ rustico, non potete non inserirli nel menù: faranno la felicità di chi potrà immergere il pane nel sughetto che li accompagna. Una piccola chicca consiste nel trasferirli in delle cocottine, cospargerli con poco grana grattugiato e farli gratinare solo qualche istante sotto il grill.

Provate anche:

I funghi trifolati con il Bimby

Le uova in cocotte con funghi trifolati

Il petto di pollo con funghi trifolati e panna

Lascia un commento