Contorno di piselli ricco

di Ishtar 0



Un semplice contorno di piselli direte voi. Ebbene no, questo ha decisamente una marcia in più. E’ ricco di gusto e di colori. Oltre ai piselli contiene le carote, le patate ed infine il prosciutto cotto a dadini, in un mix di sapori e consistenze ottimo da proporre sia per pranzo che per cena, agli adulti come ai bambini. Avete presente quando non sapete cosa preparare alla famiglia? Ebbene, basta affiancare a questa pietanza una fetta di carne impanata o del pesce lesso per avere pronta una combinazione a prova di bis.

Contorno di piselli ricco


Ingredienti

200 gr di piselli | 150 gr di prosciutto cotto a dadini | 2 carote | 2 patate | 1 cipolla | olio evo | sale e pepe

Preparazione

  Affettare a dadini le carote e le patate, tagliare sottilmente la cipolla e versare il tutto in una pentola contenente acqua bollente salata.

  Unire pure i piselli, regolare di sale e pepe, e portare a cottura, ma evitando che si disfino. Condire con dell'olio ed aggiungere il prosciutto cotto a dadini.

  Fare insaporire qualche istante, quindi servire caldo o tiepido. Accompagnare a piacere sia con secondi a base di carne che di pesce.

Vi basterà tagliare patate e carote a dadini e lessarle insieme ai piselli con poco olio ed a fine cottura unire anche il prosciutto cotto facendo insaporire il tutto. E nel caso in cui dovesse avanzare? Niente paura si tratta di una pietanza dal facile riciclo. Può diventare il ripieno dei vol au vent, delle crepes con la besciamella, o ancora la farcia di una gustosa torta salata, che ne dite? Tutti piatti parecchio accattivanti.

Altre ricette per dei contorni a base di piselli sono i piselli con funghi champignon, le patate e piselli, ricco e appagante e il tonno con piselli, a metà con un secondo piatto di pesce, da provare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>