Frittata verde stile soufflè

di Fabiana 0



Non chiamatela frittata perché non è una semplice frittata: quella proposta è la frittata verde soufflè. Gonfia e spumosa la frittata in versione soffiata è soffice e delicata e si caratterizza per un sapore ancora più leggera rispetto a quella cotta in padella anche se è semplice allo stesso modo da preparare.

Il segreto però è di servirla subito dopo che viene cotta visto che gli albumi montati, che regalano la morbidezza caratteristica, tendono a sgonfiarsi molto velocemente.

Frittata verde stile soufflè


Ingredienti

6 uova | 200 gr. ricotta | 250 grammi di spinaci - 250 grammi di bietole | 1 scalogno -maggiorana - parmigiano grattugiato - burro - sale - olio - pepe

Preparazione

   Pulite tutte le verdure necessarie e portate e ebollizione l’acqua leggermente salata. Pulite anche gli spinaci e poi le bietole. Lavate il tutto sotto l’acqua corrente. Immergeteli nell’acqua bollente e scottali per due minuti.

   Scolateli e strizzatele, tritatele e lasciate sgocciolate il tutto in un colino. Schiacciate il tutto con un cucchiaio per fargli perdere parte dell’acqua e asciugarle.

   Lasciate insaporire le verdure e intanto spellate lo scalogno, tritatelo finemente e lasciatelo appassire con un paio di cucchiai di olio, aggiungete gli spinaci e le bietole, la maggiorana e rosolate tutto a fuoco vivace continuando a mescolare fino a quando non avranno perso l’acqua. Sgusciate 4 uova e separate i tuorli dagli albumi.

   Sbattete 2 uova con i 4 tuorli, incorporate la ricotta, il parmigiano, le verdure, il sale e il pepe. Mescolate tutto e amalgamate i 4 tuorli rimasti montati a neve con il sale. Versate tutto nella teglia imburrata e lasciate cuocere la frittata in forno caldo a 200 gradi per 25 minuti fino a quando non sarà cotta.

Per un risultato davvero ottimo potrete togliere le uova dal frigorifero almeno un’oretta prima di montarle. La versione proposta è tutta all’insegna della verdura verde e include spinaci, bietole, scalogno, ma potrete anche scegliere qualche altro tipo di verdura e magari arricchire il tutto con dei dadini di mozzarella tritata e già scolata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>