Frittata alla veneta con acciughe e pomodoro

di Fabiana 0



Voglia di una frittata? Ecco una ricetta un po’ diversa dal solito: la ricetta della frittata alla veneta vi consente di preparare una frittata arricchita dalla presenza di acciughe e pomodoro.

 

Una ricetta facile da preparare come accade per tutte le frittate, ma caratterizzata dalla presenza di sapori più ricchi.

Frittata alla veneta con acciughe e pomodoro


Ingredienti

4 uova | 4 filetti d'acciughe dissalate - prezzemolo | 150 gr. polpa di pomodoro | 2 cucchiai d'olio - Mezzo spicchio d’aglio - Sale - Pepe

Preparazione

   Riscaldate all’interno di una padella grande e antiaderente l’olio e un mezzo spicchio d’aglio. In alternativa potrete optare per il burro. Risciacquate le acciughe e formate una specie di pesto. Non appena l’aglio comincia ad imbiondire aggiungete il prezzemolo, la polpa di pomodoro, il pepe e il sale.

   Lasciate cuocere tutti gli ingredienti per almeno cinque minuti e poi versate tutto il composto all’interno di un recipiente. Togliete l’aglio dalla padella e poi lasciare raffreddare il tutto.

   Sbattete le uova all’interno di un recipiente con l’aiuto di una forchetta, aggiungete insieme altri ingredienti anche le uova e mescolate con un cucchiaio di legno: non appena l’olio comincia a fare fumo, versate nella padella tutto il contenuto della terrina, ma sempre continuando a mescolare.

   Muovete il composto facendo in modo tale che possa aderire su tutta la superficie della padella: la vostra frittata comincerà a rapprendersi nel giro di pochi minuti.

   Al momento opportuno, agitate un po’ la padella per staccare la frittata. Voltare la frittata e capovolgetela per farla cuocere dall’altra parte. Capovolgetela e terminata la cottura dall’altro lato, aggiungendo all’interno della padella anche il resto dell’olio o del burro e lasciate dorare la frittata.

   Tagliate la frittata dalla padella e servitela come antipasto o come secondo piatto un po’ rustico.

La frittata d’altra parte rappresenta una una vera e propria “salvezza” in cucina: è facile da preparare, è economica e molto nutriente. e può essere personalizzata in mille modi diversi. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>