Cantine Aperte, al via la 25/ma edizione

Al via la 25/ma edizione di Cantine Aperte, l’evento promosso dall’Associazione Dimore Storiche Italiane in programma sabato 27 e domenica 28 maggio.

cantine aperte, vino

Si stima che sarà circa un milione il numero di enoturisti attesi nelle 800 cantine che aderiscono al Movimento Turismo del Vino (Mtv) e che parteciperanno alle 2mila le iniziative speciali organizzate in tutte le aree enologiche d’Italia e che coinvolgeranno anche luoghi speciali come castelli e masserie oltre alle 30 aziende vitivinicole dell’Associazione Dimore Storiche Italiane. 

Saranno molte le attività organizzate in vista della partecipazione degli eno-consumatori con alcuni appuntamenti davvero speciali.

In Piemonte spazio ai ‘crotin’, le tipiche cantine sotterranee scavate a mano nel tufo, il ‘Porca l’Oca’ in Umbria per apprezzare una degustazione fra vigne e boschi, ma anche l’Eyes Wine Shot, un avvincente spettacolo teatrale sul vino che si svolgerà in Puglia. In alcune regioni, Toscana, Lombardia, Puglia, Basilicata, Calabria, Molise, Liguria e Valle D’Aosta, l’iniziativa Cantine Aperte è prevista solo per la giornata di domenica 28 maggio.

“Cantine Aperte è l’evento ‘pop’ del vino per eccellenza ed è nato nel 1993 oltre che per intercettare una domanda turistica latente anche per la necessità di portare trasparenza nelle cantine italiane dopo lo scandalo del metanolo: una sorta di esigenza di giustizia rivendicata dai migliori produttori del Paese. Da allora l’enoturismo ne ha fatta di strada, diventando da nicchia a fenomeno sempre più centrale non solo per i consumi di vino ma anche di turismo, con gli stranieri in grande crescita.

È il commento di Magda Antonioli che ha ispirato la prima edizione dell’iniziativa.
photo credits | thinkstock

Lascia un commento