Timballo di pasta con gli avanzi delle Feste di Natale

di Ishtar Commenta



Rieccoci con un primo ricco ed allettante, il timballo di pasta. Una volta terminate le feste, che si tratti del Natale, del Capodanno o, ancora, dell’Epifania, gli avanzi a conti fatti non mancano mai, e spesso non sono neanche così pochi come si vorrebbe. Con la pasta che sicuramente sarà rimasta (ripiena o meno) si può preparare un timballo. Il timballo di pasta avanzata, non abbiate dubbi, è un primo che nulla ha da invidiare alle classiche lasagne o cannelloni tipici del pranzo della domenica.

Timballo pasta avanzi Feste Natale

Timballo di pasta


Ingredienti

350 g di pasta avanzata | 200 g di provola a cubetti | 200 g di salame a cubetti | 100 g di parmigiano grattugiato | 500 ml di besciamella | sale e pepe | burro

Preparazione

  Fare cuocere la pasta scolandola al dente e rispettando i diversi tempi di cottura quindi scolarla in una ciotola ampia.

  Adesso unire la besciamella e tutti gli altri ingredienti già tagliati, amalgamando bene il tutto. Regolare di sale e pepe e versare all'interno di una teglia imburrata.

  Livellare bene e cospargere con qualche fiocchetto di burro e poco parmigiano. Fare cuocere in forno caldo a 180 °C per circa 20 minuti. Fare raffreddare e servire.

Ed allora, non gettiamo gli avanzi delle feste ma utilizziamoli per continuare a stupire in cucina. Il timballo di pasta rappresenta il miglior piatto da realizzare. Piace a tutti, anche ai bambini, e rende il ritorno all’alimentazione sana ed equilibrata dopo i bagordi delle feste, meno traumatico. Raccogliete, quindi, tutti gli avanzi di pasta (potrete mischiare sia spaghetti o tortiglioni con ravioli e tortellini) ed unite tutto ciò che in frigo o in dispensa vi ispiri dal salame alla provola, dai sottaceti alle verdure, fino alla cahttp://www.gingerandtomato.com/consigli-cucina/polpettine-recupero-come-utilizzare-avanzi-feste/rne.