I pennoni con fagiolini e briciole de “I Menu di Benedetta”

di Claudia 0



Se siete appassionati de “I Menu di Benedetta” o come capita a me vi trovate in cucina verso quell’ora e in tv non c’è molto altro da guardare (almeno fino ad ora di pranzo nell’attesa del tg!), avrete sicuramente visto e rivisto più volte l’ultima ricetta presentata dalla Parodi, quella veloce, che nel 99% dei casi è un primo piatto, da cucinare al volo, per una cena improvvisa o se non si ha tanto tempo da passare in cucina. A volte capita che questi piatti siano in realtà un po’ più complicati del previsto, ad esempio per questa pasta di oggi, i pennoni con fagiolini e briciole, si presuppone che in casa ci siano fagiolini e provolone, se deve essere una ricetta da preparare al volo… io piuttosto direi che se vi piace l’idea, buonissima, mettete in lista questi ingredienti per preparala domani!

Pennoni con fagiolini e briciole


Ingredienti

350 gr. pennoni | 300 gr. fagiolini | 2 fette pane | 3 spicchi aglio | provolone piccante | aceto balsamico | olio extravergine di oliva | origano | sale

Preparazione

  Tagliare i fagiolini (freschi) a tocchetti e metterli a bollire. Quando l'acqua riprende il bollore calare anche la pasta, mettendola a lessare così insieme ai fagiolini.

  Tritare il pane e tostarlo in padella, sfumando con poco aceto balsamico. Nel frattempo in un'altra padella rosolare gli spicchi d'aglio in un'abbondante dose di olio.

  Togliere l'aglio quando è ben rosolato, scolare fagiolini e pasta e lasciarli saltare nella padella con l'olio.

  Spegnere il fuoco e unire le briciole all'aceto balsamico e il provolone, precedentemente grattugiato. Completare con un pizzico di origano prima di servire.

Mi piacciono molto i primi piatti con l’aggiunta del pane, certo, sono molto più calorici del previsto e tendono a gonfiare, però sono troppo gustosi! In questo caso io non sono molto favorevole all’aggiunta dell’aceto balsamico, quindi direi che volendo potete provare per una volta la ricetta originale proposta da Benedetta Parodi, e magari la volta successiva tagliare il pane a dadini, e non tritarlo, e passarlo in padella con poco olio, io preferisco decisamente così!

Infine, quando potete prendete l’abitudine di lessare la pasta con le verdure o nell’acqua delle verdure, con i fagiolini, i cavoli, la verza, il risultato sarà molto più saporito e il primo piatto risulterà più buono!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>