Frittata di spaghetti al pomodoro

di Ishtar 0



In casa mia la scena che si ripete più di frequente è quella che a pranzo si preparino spaghetti al pomodoro in abbondanza, che ne rimanga sempre almeno una porzione da consumare a cena. Mangiare lo stesso piatto per due volte nello stesso giorno non può essere definito appagante, considerato anche il fatto che non si tratta di un episodio isolato ma che spesso accade anche 2-3 volte alla settimana. Come ovviare se non reinventando un piatto? La frittata di spaghetti al pomodoro.

Frittata di spaghetti al pomodoro


Ingredienti

300 gr. spaghetti al pomodoro già pronti | 2 uova | 70 gr. parmigiano | 150 gr. tonno in scatola | 10 olive nere | olio evo | sale e pepe

Preparazione

  Versare gli spaghetti al pomodorio in una ciotola. Unire le uova, il parmigiano grattugiato e mescolare bene.

  Aprire la scatoletta di tonno e sgocciolarlo. Unirlo sminuzzato agli spaghetti ed aggiungere anche le olive nere snocciolate.

  Regolare di sale e pepe e versare il composto in una padella con abbondante olio evo caldo.

  Cuocere da entrambi i lati fino a quando si forma una crosticina croccante. Servire subito.

Indipendentemente dal motivo della sua preparazione, la frittata di spaghetti al pomodoro è uno di quei piatti ideali da portarsi dietro per un pic nic o il pranzo in ufficio o ancora, se il tempo lo permette, quì qualche giornata di sole in cui è possibile andare in spiaggia è ancora probabile, per un pranzo all’aperto.

Inutile dire che gli ingredienti base di questa frittata sono gli avanzi. Non ha importanza che siano spaghetti, andrà bene qualsiasi tipo e formato di pasta e, perchè no, anche il riso. Basterà aggiungere delle uova, del parmigiano grattugiato di base, e per il resto date sfogo alla vostra fantasia o agli ingredienti che avete in casa. Andranno bene il tonno, le olive, la mozzarella, i funghi, il prosciutto, potete spaziare all’infinito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>