Un contorno piccante: le Patate al diavolicchio

di Roberto 3

Tra i contorni più usati in estate, ma anche nel resto dell’anno vi sono le deliziose patate! Il modo più semplice per prepararle è di farle bollite e poi condirle a proprio piacimento, dalla maionese al semplice olio con qualche fogliolina di prezzemolo.

Un insalata di patate è un ottimo piatto unico, ricco e sostanzioso che riesce a colmare anche gli stomaci delle persone più voraci. Per non parlare delle patate al cartoccio, che si rivelano un’ottima soluzione per preparare un piatto che sia di gradimento anche dei vegetariani.

Insomma le patate sono proprio le migliori alleate che un cuoco possa avere in cucina, riescono sempre a risolvere le situazioni più difficili. Aggiungiamo una nuova ricetta alla lista e prepariamoci a cucinare e Patate al diavolicchio, una piccante ricetta della cucina lucana!

Patate al diavolicchio (ingredienti per 4 persone)

Preparazione:

sciacquate abbondantemente le patate sotto acqua corrente, eliminate tutti i residui di terra e mettetele a lessare, con tutta la buccia, in una pentola con dell’acqua fredda ed una presa di sale.

Lasciatele cuocere fin quando l’acqua non bolle. Provate, punzecchiandole con uno stuzzicadenti, se sono cotte all’interno, per la ricetta dovrebbero risultare cotte ma non sfatte. Quando saranno cotte scolatele e lasciatele freddare per qualche istante, poi togliete la buccia e tagliatele a fette rotonde e disponetele senza sovrapporle in un piatto, salatele leggermente e lasciatele freddare.

Tritate per bene il peperoncino, quando maneggiate il peperoncino vi consiglio di utilizzare dei guanti in lattice. Mettete a scaldare in un pentolino dell’olio e fatevi friggere per qualche minuto il peperoncino, dosandolo a vostro piacimento. Levate dal fuoco quando il peperoncino si sarà scurito e aggiungete l’aglio tritato grossolanamente.

Cospargete l’olio bollente sulle patate, guarnite il piatto con qualche foglia di prezzemolo e dei peperoncini interi e servite in tavola. Se i vostri ospiti non tollerano allo stesso modo il peperoncino, potrete servire il peperoncino scaldato nell’olio in una ciotolina a parte ed ognuno potrà dosarlo a proprio gusto.

Commenti (3)

  1. oppure sostituire il peperoncino piccante con del peperone dolce in polvere (tipo paprika), color rosso/arancio. quando viene fritto nell’olio prende un colore e sapore intenso. dalle nostre parti si usa in molti piatti! consiglo di una lucana!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>