Frittata per l’estate: la Frittata alla menta

di Roberto 0



Intensa mattinata di mare. Tanto sole, lunghe nuotate alternate da chiacchierate distesi sul telo da mare. Cotti dal sole e con lo stomaco in rivolta per l’appetito, si decide di rientrare in casa per preparare qualcosa da mangiare. L’appetito è tanto, ma è sempre estate e non si ha tanta voglia di stare in cucina e si desidera mangiare qualcosa di estivo. Il gruppo decide che un’insalata estiva non è sufficiente a placare la nostra fame. Ok, allora ricorriamo alla cara, buona e genuina frittata!

Una gustosissima frittata da racchiudere in un panino. Benissimo la frittata ci sembra la soluzione ideale. Ma come farla? Frittatine di patate e basilico? No, non ci sono patate. Frittata al tonno? No, meglio di no, è da tre giorni che mangiamo pasta con il tonno sott’olio. Frittata alla menta! Ecco cosa ci vuole per questo pranzo estivo. La Frittata alla menta è una portata dal gusto delicato e rinfrescante proprio quello che fa per noi.

Frittata alla menta


Ingredienti

6 uiova | 150 gr. parmigiano grattugiato | 2 rametti di menta | olio extravergine d'oliva | sale | pepe nero da macinare

Preparazione

   Battete le uova in una terrina con i rebbi di una forchetta. Aggiungete il formaggio grattugiato, un pizzico di sale ed una spolverata di pepe nero appena macinato. Continuate a battere le uova fino ad ottenere un composto omogeneo.

   Lavate i rametti di menta, asciugateli tamponandoli con un panno da cucina, quindi staccate le foglie ed unitele alle uova. Mescolate bene il tutto. Versate dell’olio d’oliva in una padella fino a coprirne tutto il fondo, quindi fatelo scaldare a fuoco medio finché non sarà bollente.

   Battete nuovamente per pochi istanti le uova, quindi versatele in padella. Spargete le uova in modo tale che ricoprano tutto il fondo della padella. Abbassate il fuoco e coprite la padella con un coperchio. Dopo qualche minuto controllate la frittata.

   Agitate leggermente la padella, per verificare che il fondo della frittata scivoli sulla padella. A questo punto, rivoltate la frittata su un piatto, facendo molta attenzione a non scottarvi con l’olio bollente, e poi fatela scivolare nuovamente in padella per far cuocere il lato che prima stava in superficie.

   Lasciate finire la cottura a fuoco molto basso per pochi minuti. Quindi posate la frittata su della carta assorbente, e tamponate la superficie, sempre con della carta assorbente, per eliminare l’olio in eccesso. Sposate la frittata su u piatto da portata e servitela in tavola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>