Riso e indivia, ricetta leggera

di Ishtar 1



Prendi un’indivia riccia, unisci del riso e poco altro ed ecco che viene fuori un primo semplice sia nell’esecuzione che nel sapore ma molto appagante. Il riso e indivia, una recente ricetta della Prova del Cuoco che ho leggermente modificato per renderla ancora più leggera e meno calorica evitando il soffritto iniziale e diminuendo sostanzialmente la dose di pecorino è un piatto appagante, vegetariano, privo di glutine e perfetto sia il pranzo che per la cena.

Riso e indivia


Ingredienti

200 gr di riso | 1 indivia riccia | 40 gr di pecorino grattugiato | 2 spicchi di aglio | brodo vegetale | sale e pepe

Preparazione

   Versare in un tegame capiente dai bordi bassi l'indivia. Unire l'aglio, regolare di sale e e pepe e accendere la fiamma: fare stufare su fuoco basso.

   Effettuata questa operazione aggiungere il riso, farlo insaporire quindi coprire con il brodo vegetale e portare a cottura.

   Una volta cotto spegnere la fiamma e servire ben caldo spolverando il tutto con del formaggio pecorino grattugiato.

Eliminando anche il pizzico di pepe diventa adatto ai bambini. Io lo trovo ottimo per chi in questi giorni abbia deciso di purificarsi e per chi voglia semplicemente mantenersi leggero. Trattandosi di una ricetta semplice si presta ad una serie di aggiunte: della mozzarella a cubetti, dei pisellini lessi, del prosciutto a dadini, a seconda delle preferenze. Nel caso in cui non abbiate a disposizione l’individia sostituitela pure con la verza o con la scarola. Provate anche il riso e verza con la ricetta napoletana e l’indivia belga con emmenthal e la minestra di riso e verza.

Photo Credits | marco mayer / Shutterstock.com

Commenti (1)

  1. Ciao
    ottima ricetta, per cucinare il riso io utilizzo un cuociriso acquistato dopo
    aver letto http://www.cuociriso.net

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>