Frutta secca, proprietà e valori nutrizionali

di Ishtar Commenta

Frutta secca proprietà  valori nutrizionali

Mangiare ogni giorno una piccola quantità di frutta secca risulta utile per la nostra salute. Prima di passare alle proprietà ed ai valori nutrizionali è opportuno fare una distinzione tra frutta secca glucidica, ricca di zuccheri e povera di grassi, la prima che tratteremo, e quella lipidica contenente al contrario una maggiore concentrazione di grassi rispetto agli zuccheri. Facendo un paragone con la frutta fresca, quella secca glucidica è ricca di fibre e sali minerali ma di contro contiene un’alta percentuale di zuccheri, ecco perchè è bene andarci piano, specie se si è a dieta. Ancora questo tipo di frutta secca è particolarmente consigliato da consumare a colazione, per trarne la giusta dose di energia necessaria per affrontare la giornata.

Volendo fare una distinzione tra i tipi di frutta secca glucidica, le albicocche sono ricche di betacarotene che svolge un’azione antiossidante e agisce nei confronti dei radicali liberi. Utili in caso di malattie legate agli occhi e alla pelle. Sono infine ricche di potassio e di minerali. Indicate nel caso degli sportivi, nei confronti dei quali sono ottime come rimineralizzanti, dei bambini e degli anziani. Hanno infine una significativa propietà lassativa così come le prugne secche. Anche queste ultime, se mangiate a colazione, sono utili per la regolarizzazzione del transito intestinale. Ciò perchè risultano essere ricche di fibre e di sali di magnesio. Contengono anche del sorbitolo, uno zucchero estraibile dalla frutta al quale si può essere più o meno sensibili rispetto al suo effetto diarroico. Infine sono anche povere di sodio. Chiudiamo con i fichi secchi. Utili nei confronti della tosse, svolgono una discreta attività lassativa. Contengono quantità elevate di calcio, di potassio e risultano utili per favorire la digestione.

Passando invece alla frutta secca lipidica, alla quale appartengono per intenderci nocciole, noci, mandorle, tanto per citarne alcune, bisogna sottolineare il fatto che questa contenga una quantità minore di zuccheri ma sia più ricca di grassi. E’ particolarmente indicata nella dieta dei vegetariani e degli sportivi. Contenente quindi anche più calorie, la frutta appartenente a questa categoria ha un potere saziante piuttosto basso. Di contro però i grassi in essa contenuti sono utili per la salute delle arterie. Non è certamente riconosciuta come particolare fonte di vitamine (ad eccezione della E) di proteine o minerali ma è consigliabile assumerne piccole quantità nella nostra alimentazione quotidiana.

Foto courtesy of Thinkstock