Come pulire le cozze con il sale grosso

di Ishtar 0

Non so voi, ma se c’è una cosa che odio profondamente fare è pulire le cozze. Operazione lunga e noiosa, preferiremmo relegarla a qualcun altro, ma può accadere ciò non sia possibile per qualsivoglia motivo, ed allora come procedere per ottenere un risultato ottimo ma nel minor tempo possibile? Contrariamente a quanto si possa pensare non è così difficile riuscire a pulire le cozze velocemente: seguite la dritta riportata sotto.

Se la sola idea di passare almeno un’ora a sfregare le cozze con la classica spugnetta o retina di acciaio vi fa venire l’orticaria, potrete optare per un trucchetto capace di velocizzare di gran lunga l’impresa. Ed allora, dopo avere sciacquato le cozze con dell’acqua fredda riponetele in un sacchetto capiente e resistente.

Adesso procedete con l’unire qualche manciata di sale grosso ed iniziate a sfregare. Continuate energicamente per almeno 5 minuti al termine dei quali le cozze, se non perfettamente pulite, saranno almeno molto più gestibili. Riaperto il sacchetto infatti, le cozze si presenteranno prive di alghette e del bisso, ovvero la barbetta che tiene le cozze ben attaccate agli scogli. 

A questo punto non dovrete fare altro che rimuovere tutte le impurità rimaste semplicemente sciacquandole ancora. Una volta finito, per quanto le cozze possano risultare pulite, evitate di consumarle da crude per non incorrere in rischi per la salute come infezioni di sorta o addirittura l’epatite.

Qualche ricetta per gustarle in modo sfizioso ed in tutta sicurezza?

Cozze al gratin della Prova del cuoco

Spaghetti con cozze e patate, ricetta di Molto Bene

Zuppa di cozze e vongole

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>