Spaghetti con cozze e patate, ricetta di Molto Bene

di Anna Maria Cantarella 0



In questi giorni ho cercato di fare mente locale su tutte le ricette estive del mio repertorio ma gli spaghetti con cozze e patate che ho visto fare a Benedetta Parodi, durante una delle puntate del nuovo programma “Molto Bene” in onda su Real Time, mi sono sembrati un’idea così carina e veloce che era impossibile non considerarli. Si tratta di un piatto di pasta velocissimo, che si fa davvero con poche attenzioni e il cui risultato è eccezionale. Tutto quello che vi serve sono delle cozze di ottima qualita, preferibilmente con i gusci già ben puliti. In questo modo ci metterete davvero 10 minuti a mettere in tavola un piatto estivo e super gustoso.

spaghetti con cozze e patate


Ingredienti

350 gr. spaghetti quadrati | 150 gr. patate | 2 spicchi d'aglio | mezza cipolla piccola | 9 pomodorini | un chilo di cozze con i gusci | vino bianco | prezzemolo tritato | peperoncino (a piacere)

Preparazione

  Tagliate a tocchetti le patate e sbollentatele in una pentola con acqua e sale.

  In una padella molto capiente soffriggete aglio, olio e cipolla tritata e poi aggiungete i pomodorini tagliati in 4.

  Cuocete gli spaghetti aggiungendoli nella stessa acqua delle patate.

  Aggiungete le cozze al condimento e spruzzate con un pizzico di vino bianco. Coprite la padella e portate a cottura. Le cozze devono aprirsi. Se necessario aggiungete un mestolo di acqua di cottura della pasta. Solo alla fine aggiungete il prezzemolo tritato e spegnete il fuoco. Il sugo dovrebbe cuocere 10 minuti al massimo.

  Scolate la pasta al dente insieme alle patate e versate tutto nella padella delle cozze. Fate insaporire e alla fine aggiungete un pizzico di peperoncino.


Le cozze nere sono i frutti di mare che io amo di più. I gusci grandi raccolgono i sughi e sono squisite sia nella ricetta delle cozze gratinate sia cucinate in modo più semplice, come nell’impepata di cozze. Per evitare di stare delle ore a pulire i gusci, vi consiglio di acquistarle già pulite. In questo modo, a casa dovrete solo passarle sotto l’acqua corrente e controllare i gusci, per ripulirli nel caso sia rimasta qualche impurità. Il formato di pasta più adatto alla ricetta sono ovviamente gli spaghetti. Io ho utilizzato gli spaghetti quadrati, o spaghetti alla chitarra che dir si voglia, perchè sono ruvidi e porosi e hanno una ottima capacità di assorbire il condimento. Vanno benissimo anche i comuni spaghetti, purchè abbiano un diametro grosso, oppure le linguine se le preferite.

Se vi piacciono le cozze, vi suggeriamo anche: spaghetti con le cozze in bianco, caramelle di cozze in pasta sfoglia e spaghetti alle cozze e vongole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>