Pretzel, il pane tedesco

di Fabiana 0



Si chiana pretzel ed è un alimento caratteristico della cucina tedesca, originario dell’Alsazia, ma molto diffuso anche in Austria, Svizzera e nel Nord Italia. 

È un tipo di pane dalla forma inconfondibile e annodata che si caratterizza per il colore ambrato, la consistenza morbida e assume diversi nomi a seconda delle regioni.

Pretzel, il pane tedesco


Ingredienti

500 gr di farina | 20 gr di lievito di birra - 250 ml di acqua | 100 gr di burro - 3 cucchiai di bicarbonato - Un cucchiaino di sale fino - 3 cucchiai di sale grosso | 2 uova | Zucchero - cannella

Preparazione

   Sistemate il lievito all’interno dell’acqua tiepida, aggiungetevi un po’ di zucchero. Spezzettate il burro e lasciatelo sciogliere a bagnomaria. Prendete una ciotola e scioglietevi all’interno la farina disponendola a fontana: al centro versatevi il lievito di birra, il burro, l'acqua e il sale.

   Cominciate ad impastare, amalgamate molto bene gli ingredienti per creare una specie di palla. Ricopritela con la farina, lasciatela riposare ricoperta per qualche ora per farla lievitare.

   Una volta che la pasta sarà lievitata dovrete realizzare delle palline abbastanza allungate e incrociare le due estremità dell'impasto e creare la tipica forma del pretzel.

   Una volta creato il pretzel dovrete lasciarlo lievitare ancora per un’altra ora. Ora fare bollire l’acqua, versatevi il bicarbonato all’interno e immergetevi per circa 30 secondi i pretzel, uno alla volta. 
Scolateli e metteteli sulla teglia ricoperta da carta forno. Lasciateli riposare per circa 20 minuti.

   Fateli cuocere in forno a 220 gradi per circa 25 minuti fino a quando non avranno assunto un colore dorato. Toglieteli dal forno a lasciateli raffreddare per qualche minuto: spennellateli con il burro fuso prima di servire e spolverizzate la superficie con zucchero e cannella.

   Lasciar raffreddare per qualche minuto. Spennellare con il burro fuso prima di servire. Per le pretzel dolci alla cannella spolverare con cannella e zucchero la superficie imburrata.

L’origine del pane è veramente antica:  risalirebbe infatti al 610 nei monasteri del Sud della Francia dove i monaci riutilizzavano i resti dell’impasto creando una forma molto particolare. 

I tre buchi rappresentavano la Santissima Trinità e i pretzel venivano regalati ai bambini come premio, poi a partire dal 1450 divennero divennero cibo pasquale in Germania e si dice che siano arrivati in America nel 1710 grazie agli immigrati tedeschi. 

 

PRETZEL CON IL BIMBY

PANE ALLE CAROTE, ARANCIA E LIMONE

PANE DI SEGALE, LA ROCETTA DI GABRIELE BONCI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>