Agnello al forno con patate ricetta pugliese

di Ishtar Commenta



L’agnello al forno con patate con la ricetta pugliese rappresenta un’imperdibile variante di uno dei piatti di carne della tradizione italiana maggiormente preparati in occasione delle feste. Si tratta di un secondo nel quale ad accompagnare l’agnello, oltre le patate ci sono anche i pomodorini ed il pangrattato: una versione sicuramente da provare. Si tratta di una pietanza piuttosto gustosa e pronta a prendere per la gola chi se la ritrovi davanti.

Agnello al forno con patate ricetta pugliese

Agnello al forno con patate ricetta pugliese


Ingredienti

1 kg e 1/2 di agnello | 1 kg di patate | olio extravergine di oliva | pomodorini | pangrattato qb | vino bianco qb | 2 spicchi di aglio | 1 cipolla grande | sale e pepe | rosmarino fresco

Preparazione

  Tagliare la carne a pezzi e farla rosolare su fiamma alta in una padella insieme a dell'olio, alla cipolla e l'aglio tritati, al rosmarino ed ai pomodorini tagliati a metà, regolando di sale e pepe.

  Appena rosolato unire del vino bianco e farlo ben sfumare quindi trasferire la carne all'interno di una teglia, preferibilmente di terracotta, unta con abbondante olio di oliva.

  Unire le patate sbucciate e tagliate a pezzi insieme all'aglio tritato. Coprire il tutto con dell'acqua e porre in forno caldo a 200°.

  A fine cottura spolverare con il pangrattato e lasciare ancora in forno per 5 minuti.

Caratterizzato da un aroma inebriante e da un gusto semplice, proprio quello tipico della tradizione, l’agnello al forno con patate alla pugliese è il piatto capace di catalizzare l’attenzione di tutti i commensali. Una volta cotto è bene servire l’agnello ben caldo, appena tirato fuori dal forno, per poterne apprezzare al meglio sapori e profumi. L’agnello rappresenta una tipologia di carne simile a quella di capretto, dalla quale differisce per il fatto di essere più grassa, meno tenera e meno digeribile, ma senza dubbio protagonista indiscussa di numerosi secondi piatti imperdibili come l‘agnello cacio e uova abruzzese, le costolette gratinate e l’agnello con i piselli.