Insalata niçoise, la versione di Csaba

di Fabiana 0



Per favore non chiamatela solo insalata. Sarebbe davvero riduttivo perché la niçoise, una ricetta tipica della Costa Azzurra e della Provenza, non è un’insalata come tutte le altre.

In realtà non esiste una vera propria ricetta unica dell’insalata nizzarda che si presta a numerose varianti, ma oggi proponiamo la versione di Csaba particolarmente attenta a creare i giusti accostamenti di colori, di sapori, di consistenze e naturalmente non lasciarsi scappare gli ingredienti irrinunciabili come ad esempio i filetti di tonno, l’insalata, i pomodori.

Insalata niçoise, la versione di Csaba


Ingredienti

2 filetti di tonno da 150 g ciascuno | 4 patate | 1 mazzetto di fagiolini baby - 1 cuore di lattuga romana - 15 – 20 pomodorini cherry, gialli e rossi - 1 cetriolo - 6 ravanelli - olive nere | sale marino, pepe nero - olio d’oliva

Preparazione

  Preparate tutte le verdure. Sbucciate le patate, tagliatele a pezzetti e sistematele nel cestello della pentola a pressione con circa 250 ml di acqua. Lasciatele per 6 minuti dal sibilo, poi lasciale intiepidire.

  Potrete anche lessarle in una pentola normale: a quel punto lasciatele cuocere coprendole con acqua fredda, portate ad ebollizione e lasciate sobbollire per almeno un paio minuti, poi scolate tutto e mettetele da parte.

  Ora preparate i fagiolini. Dovrete lavarli, spuntarli e poi tuffarli in una pentola di acqua salata in ebollizione lasciandoli cuocere per circa 3 minuti. Trascorso il tempo necessario, lasciateli raffreddare velocemente sotto l’acqua corrente fredda e lasciateli in una ciotola con acqua ghiacciata per farli sbianchire. Lavate l’insalata e i pomodori, i ravanelli, il cetriolo. Affettate tutte le verdure e lasciatele da parte prima della composizione.

  Preparate il tonno aggiungendo sale e pepe e lasciatelo cuocere su una griglia calda per circa 3 minuti su ciascun lato badando di non romperlo.

  Non vi resta che riprendere le verdure e assemblare con fantasia e gusto il vostro piatto. Sistemate gli ingredienti scegliendo un motivi preciso, optando ad esempio per i colori o per la consistenza, giocando sull’alternanza di colori. Aggiungete anche il tonno tagliato a striscioline e poi le olive. Condite la vostra insalata con olio d’oliva, sale e pepe e servite con del pane.

La vera arte nel servire un’insalata nizzarda consiste però nel comporre diversamente il piatto creando una vera e propria alchimia di colori e di sapori che sia fresca e che sazi a tavola con leggerezza. Potrete servire la vostra insalata nizzarda su un piatto unico o in alternativa in piatti singoli.

INSALATA GOURMET DI ANTONIA KLUGMAN

INSALATA PATATE E SALMONE

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>