Zucca sott’olio, ricetta per preparare conserva

di Ishtar 0



Un metodo per conservare la zucca in modo da averla a disposizione tutto l’anno, è farla sott’olio. Rappresenta una conserva golosa da tirare fuori ogni qual volta se ne abbia voglia. E’ ottima da servire come antipasto sfizioso magari insieme ad altre verdure. Preparare la zucca sott’olio in casa è semplice quanto mai. L’ortaggio, perfettamente pulito e tagliato a pezzi, almeno secondo il procedimento che ho seguito io, va messo a bagno in una soluzione fatta per metà di acqua e per metà di aceto bianco nella quale andrà fatto riposare per almeno un giorno intero, notte compresa.

Zucca sott’olio


Ingredienti

1 zucca | 2 lt. olio evo | 2 spicchi di aglio | peperoncino rosso | rosmarino fresco | sale | acqua e aceto bianco in parti uguali

Preparazione

   Lavare la zucca, sbucciarla e tagliarla a pezzi della stessa grandezza. Adesso metterli a bagno in una soluzione di acqua e aceto bianco in parti uguali, quindi farla riposare per almeno un giorno.

   Trascorso questo tempo strizzarla delicatamente e condirla con l'aglio tritato, il sale, il peperoncino ed il rosmarino tritato. Mescolare bene e versare nei vasetti puliti. Coprire con l'olio di oliva fin quasi fino al bordo quindi chiudere bene.

   Adesso fare bollire i vasetti in acqua bollente per almeno 15 minuti. Fare raffreddare e conservare in dispensa.

L’indomani mattina non vi resterà che strizzarla delicatamente, condirla a piacere con aromi vari, immancabili per quanto mi riguarda sono l’aglio, il peperoncino e il rosmarino, e versarla nei barattoli di vetro sterilizzati ricoprendola di olio. Una volta chiusi questi ultimi andranno poi cotti per una ulteriore sterilizzazione in acqua bollente per circa 15 minuti. A questo punto la zucca sott’olio sarà pronta per essere conservata in dispensa, naturalmente dopo essersi completamente raffreddata, e per essere portata in tavola ogni volta in cui ne abbiate voglia.

Altre ricette sul tema? Provate anche la conserva di zucca con il Bimby, le melanzane sott’olio alla napoletana e le verdure sott’olio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>