Come condire le olive verdi schiacciate

di Ishtar 0

Tempo di raccolta delle olive questo che, per chi abbia la fortuna di averne qualche albero a disposizione, potrà poi conservare per l’inverno e farne scorpacciate un po’ più in la. Le olive verdi schiacciate rappresentano una delle tante ricette da realizzare in questo periodo. Sono tipiche del Sud Italia, sono gustose e stuzzicanti e si prestano a degli antipasti allettanti semplicemente accompagnandole con salumi e formaggi vari, sott’olii e sott’aceti ed ancora una bella fetta di pane casereccio… senza dimenticare, ovviamente, il vino. Ma come si condiscono le olive verdi schiacciate? Ecco qualche suggerimento.

Innanzitutto, una volta raccolte, le olive vanno subito sciacciate e private del nocciolo, quindi lasciate a bagno in semplice acqua per 3-4 giorni con l’accortezza di cambiarla ogni sera. A questo punto, una volta tolto parte del sapore amaro, non resta che passare al condimento.

Quì potrete sbizzarrirvi perchè ne esistono diversi, in base ai gusti. Il primo che vi suggerisco è quello che vede protagonisti aglio tagliato a fettine sottilissime, peperoncini sminuzzati ed abbondante origano secco. Dopo avere mescolato bene il tutto non resterà altro da fare che farle riposare in modo che si impregnino dei sapori.

Un altro condimento vuole anche l’aggiunta del sedano. Questo è uno dei miei preferiti. Tagliate un gambo a tocchetti ed unitelo, insieme agli ingredienti visti prima, nella ciotola con le olive. Anche quì stesso discorso riguardo il riposo. Ultimo suggerimento adatto ad un condimento più ricco e deciso sta nell’aggiunta di qualche foglia di alloro, dei semi di finocchio, del prezzemolo, di olio ed aceto bianco, con origano e aglio.

Provate anche le olive ascolane con la ricetta originale ed i ravioli filanti con le olive verdi.

 

Photo Credit | Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>